Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Alba Bio: la nostra forza sta nella speranza

Ortofrutta nell'anno nuovo? Abbiamo davanti una pagina bianca tutta da riempire

"Non è facile, e non può essere facile per nessuno, riuscire a immaginare che questo nuovo anno possa portare con sé un miglioramento delle attuali situazioni e congiunture negative, con le quali ci confrontiamo ogni giorno". A dirlo è Vittorio Gona, presidente della Coop Alba Bio, che interviene nel dibattito dell'attuale crisi dell'ortofrutta.

"Citiamo la crisi dei mercati, anche a causa dell'eccessiva produzione in questo ultimo periodo, con prezzi assolutamente inadeguati alla media stagionale - prosegue il presidente - Faccio un esempio: il datterino, la scorsa stagione, quotava in dicembre una media mensile di € 2,40 kg, mentre in questo ultimo mese la media raggiunta è di € 1,30 kg. E, come questo, quasi tutti gli ortaggi in serra. Tali differenze non creeranno margini di guadagno, ma neanche si potrà riuscire a coprire i costi di produzione, lavorazione e logistica sostenuti. Quotazioni di mercato così basse non si avevano dal 2006, quando le liquidazioni mensili per il pomodoro a grappolo (tondo liscio) ammontavano a € 0,90 kg, datterino € 1,30 kg, zucchina € 0,60 kg, cherry € 1,25 kg e midi plum € 0,64 kg"

"I costi di produzione sono schizzati in alto nel 2022, a livelli che mai potevamo riuscire a immaginare - spiega ancora il manager - Iperbolici gli aumenti delle materie prime, dell'energia, dei trasporti, dei servizi di gestione, della manodopera e così via. Elementi cui bisogna aggiungere una gestione delle risorse umane sempre più complessa, con difficile reperibilità di nuova forza lavoro, dovuta dapprima alle varie fasi della diffusione del covid e, poi, per ragioni di scarsa appetibilità di una offerta di lavoro che, in alternativa, vede forme di assistenzialismo spesso elargite incondizionatamente. Il massimo dell'ottimismo che possiamo permetterci per questo nuovo anno è, pertanto, riuscire almeno a contenere questa fase di crisi che attanaglia il nostro lavoro e che purtroppo vanifica molti dei nostri sforzi di razionalizzazione delle spese, di innovazione e miglioramenti qualitativi nella produzione".

"La forza più importante da tenere in campo rimane comunque la speranza - conclude l'esperto - augurandoci una inversione di tendenza che non tardi troppo ad arrivare, affinché si possa riprendere il consueto percorso di crescita. Siamo sicuri che tali problematiche verranno prese in considerazione dal nuovo Governo regionale e nazionale, per far sì che l'agricoltura, siciliana e italiana, abbiano un futuro migliore per le nuove generazioni. Nell'occasione, rivolgiamo un augurio di ripresa a tutti, e in particolare ai nostri clienti e fornitori che continuano a sostenerci, oltre a tutti in nostri produttori, conferitori e a tutti i nostri collaboratori".

Per maggiori informazioni: 
Vittorio Gona
O.P. Coop. Alba Bio
Cda Ferranta, SN
97010 Marina di Ragusa (RG) - Italy
+39 0932 239003
info@gruppoalbabio.it
www.gruppoalbabio.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto