Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Wilfried Schaffer - Meyer Gemüsebearbeitung

"Ci saranno colli di bottiglia, ma sappiamo come adattare la nostra produzione"

Negli ultimi dieci anni Meyer Gemüsebearbeitung ha registrato un incremento costante. Tuttavia, nel 2022 si è verificato un appiattimento della curva di crescita a causa delle conseguenze della pandemia e della guerra. "Ciò è stato evidente soprattutto negli ultimi mesi", afferma Wilfried Schaffer (nella foto a destra), che si occupa di acquisti e vendite di prodotti biologici presso l'azienda Meyer Gemüsebearbeitung.

Quota biologica del 10%
"L'area biologica della Meyer Gemüsebearbeitung soffre più di quella convenzionale perché, da un lato, dobbiamo far fronte a costi più elevati e, dall'altro, la disponibilità di alcuni prodotti non è sempre scontata", dice Schaffer. L'azienda si dedica principalmente alla lavorazione di frutta e verdura di produzione convenzionale, mentre la parte biologica rappresenta circa il 10% delle vendite totali.

Carote e patate più richieste
Schaffer ha dichiarato che la domanda più alta di verdure biologiche surgelate è sempre stata quella di carote e patate, nonché di ortaggi a tubero. "Ci riforniamo di materie prime da aziende agricole della regione e di tutta Europa. Sia le carote sia le patate sono disponibili quasi tutto l'anno. Colture come il sedano, i porri o i fagioli sono disponibili solo in determinati periodi di raccolta, ma anche questi devono essere lavorati direttamente".

Si avverte una certa incertezza nel mercato del biologico a causa delle crisi in corso e dei prezzi in costante aumento. Di conseguenza, secondo Schaffer, anche il prezzo di vendita è a un livello medio-alto. "Oggi ci troviamo di fronte a modalità contrattuali molto diverse rispetto a quelle di pochi anni fa".

L'input energetico è enormemente elevato nel settore dei surgelati, afferma, e per questo motivo sono aumentati i costi di produzione, stoccaggio, logistica, nonché i materiali di imballaggio, i salari, ecc. "Ci saranno sicuramente dei colli di bottiglia, ma sappiamo come adattare la nostra produzione. Tuttavia, soprattutto con i prodotti che acquistiamo, come i pomodori biologici o i cavolfiori biologici, abbiamo avuto molti colli di bottiglia per diversi mesi. Purtroppo non abbiamo molta influenza su questo". 

È necessaria una più stretta collaborazione nel settore biologico
Secondo Schaffer, è quindi importante stabilire una migliore cooperazione tra produttori, rivenditori e clienti. "Stiamo cercando di mantenere un contatto più stretto con i nostri clienti rispetto a quanto già facciamo. A parte questo, il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di garantire che l'agricoltura possa continuare a essere redditizia. Dopo tutto, qui ci sono molti vantaggi regionali e un grande know-how".

Il cliente principale della Meyer Gemüsebearbeitung è l'industria di trasformazione. "I prodotti che produciamo vengono consegnati all'industria in cartoni da 10 kg o in sacchi PE da 20 kg. La nostra azienda è attiva in tutto il mondo e i prodotti biologici vengono commercializzati soprattutto in Europa, con particolare attenzione alla Germania."

Meyer Gemüsebearbeitung esporrà a BioFach 2023 (Norimberga, dal 14 al 17 febbraio): Hall 6, Stand 165.

Per maggiori informazioni:
Wilfried Schaffer
Meyer Gemüsebearbeitung GmbH
Hinterm Holze 10
27239 Twistringen - Germania
Tel.: +49 4243 9311-0
Fax: +49 4243 9311-22
w.schaffer@gemuese-meyer.de  
www.gemuese-meyer.de


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto