Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Litchi sudafricani: buona domanda, ma prezzi molto inferiori agli anni passati

Rispetto agli altri anni, il periodo festivo del 2022 è stato difficile per gli esotici. Un prodotto che è sfuggito alle difficoltà commerciali dell'azienda belga Starfruit è il litchi. "Al momento questi prodotti stanno andando piuttosto bene. Tuttavia, vediamo che i prezzi delle navi arrivate dal Sudafrica sono significativamente più bassi rispetto agli anni precedenti", afferma Ive Lambert.

Il litchi è un prodotto che non fa ancora parte del carrello della spesa settimanale di molti, eppure il commerciante nota una crescita nella sua popolarità. "Li importiamo sia dal Sudafrica che dal Madagascar. I litchi sudafricani hanno subito un anticipo di sole due settimane rispetto agli altri anni. Pertanto, hanno dovuto competere pienamente con l'offerta proveniente dal Madagascar. Inoltre, si nota che la situazione sul mercato è molto più difficile a causa della grande offerta. Di solito dal Sudafrica arrivano tra Natale e Capodanno, ma i primi sono arrivati già il 14 dicembre".

"Tuttavia, la qualità della frutta proveniente dal Sudafrica è nettamente migliore di quella proveniente dal Madagascar - continua Ive - Per questo motivo si vendono bene, ma dato che l'offerta coincide non si ottengono i prezzi alti degli anni scorsi".

Un altro prodotto di punta dell'importatore è la pitaya. "Si tratta di un ottimo prodotto nella gamma natalizia. È vero che il prezzo è consistente, ma si ottiene un frutto piuttosto grande. Inoltre, è un prodotto che sicuramente fa la sua bella figura a livello visivo. Li importiamo principalmente dal Vietnam, ma anche dalla Thailandia. Quindi si vendono bene e con prezzi accettabili".

Tutto sommato, Ive si lascia comunque alle spalle un periodo natalizio abbastanza tranquillo. "Le vendite sono andate bene, ma non c'è stato così tanto movimento come negli altri anni. Le persone prestano maggiore attenzione alle spese. Di solito, abbiamo alcuni prodotti che si esauriscono prima di Natale, ma ora le carenze sono molto più limitate. In ogni caso è una cosa di cui avevamo tenuto conto e siamo stati più attenti negli acquisti. Non possiamo lamentarci, perché durante le vacanze facciamo un bel fatturato con i prodotti esotici, ma la frenesia è sparita".

Secondo l'importatore, quindi, non c'è alcuna carenza in termini di offerta. "Ci sono pochi prodotti di cui al momento c'è poca offerta. Le uniche carenze hanno spesso a che fare con il processo logistico - spiega Ive - Per esempio, abbiamo avuto difficoltà per una settimana con le forniture di asparagi dal Perù a causa dei grandi scioperi che ci sono stati. Per un po' di tempo la catena è stata notevolmente perturbata, ma fortunatamente la situazione si è normalizzata".

Per maggiori informazioni:
Ive Lambert
Starfruit Company
Werkhuizenkaai 112
Bruxelles - Belgio
+32 (0)2242 0876
info@starfruit.be    
www.groupadw.be/starfruit


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto