Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Si spera che il mercato migliori dopo il Fruit Logistica

La sfida principale per gli esportatori di kiwi è l'eccesso di offerta e la bassa domanda in Europa

Secondo George e Christos Kolios dell'azienda d’esportazione greca Kolios S.A., la stagione del kiwi in Grecia è stata finora molto impegnativa, con prezzi più alti e un eccesso di offerta da Italia e Grecia.

"Siamo il franchisor in Grecia del kiwi Soreli e uno dei principali produttori di kiwi Hayward e Soreli. Sin dall'inizio, questa è stata una stagione molto impegnativa sia per i kiwi verdi che per quelli gialli. I tratti peculiari hanno riguardato l'aumento dei costi di produzione, dovuto al maggior costo dei trasporti, dei materiali di imballaggio, della manodopera e, naturalmente, dei costi dell'elettricità (quest'ultima aumentata rispetto all'anno scorso, a causa della guerra in Ucraina). Ma anche i prezzi bassi dei kiwi, la minore domanda di mercato dall'inizio della stagione e l'eccesso di offerta da parte dei principali Paesi produttori, Italia e Grecia".

In generale, ci saranno meno quantità di kiwi perché i calibri sono generalmente più piccoli, spiega Kolios. "Il raccolto di kiwi sarà inferiore in termini di resa, poiché le pezzature sono più piccole. Ciò significa che, in termini di peso, in questa stagione ci sarà il 15% in meno di kiwi. In media, la riduzione è stata di due calibri. Circa il 15-20% del raccolto ha riguardato frutti insolitamente molto piccoli, di calibro 42-46. La Kolios concentra le vendite sui mercati esteri. I nostri mercati principali sono il Sud e il Nord America, i mercati del Sud-est asiatico come Cina, Indonesia, Tailandia, Malesia e Corea del Sud, nonché alcuni mercati del Nord Africa".

Una delle maggiori sfide per i commercianti di kiwi sono i nuovi operatori sul mercato che vendono sottocosto il loro prodotto, con una qualità inferiore. Afferma Kolios: "Secondo me, il problema più grande è la presenza di molti commercianti che non conoscono bene il mercato del kiwi. Di solito offrono prezzi bassi, ma alla fine il loro prodotto non è così buono. Abbiamo affrontato questo tipo di concorrenza con la nostra cultura aziendale: avere un prodotto di qualità alta e costante e che abbia il riconoscimento del marchio, una base di clienti fedeli con la determinazione a sostenerci e il massimo rispetto per i nostri agricoltori, dipendenti e clienti".

Per far fronte all'eccesso di fornitura in Europa, la Kolios si è concentrata sui mercati esteri, il che è stato più impegnativo rispetto al trasporto verso i mercati europei. "La sfida principale per la maggior parte degli esportatori di kiwi è l'eccesso di offerta e la bassa domanda in Europa. Abbiamo superato questo problema esportando principalmente all'estero. Sicuramente i mercati extra-Ue sono molto più impegnativi ed esigenti, a causa dei requisiti qualitativi più severi da parte delle autorità locali, oltre che per il tempo di transito più lungo, che va dai 21 ai 40 giorni, e che è più rischioso per la frutta. I nostri standard qualitativi molto elevati e il nostro schema di produzione verticale ci hanno permesso di fornire con successo Paesi extra-Ue per molto tempo”.

Guardando al futuro, Kolios spera che il mercato dei kiwi migliorerà dopo il Fruit Logistica. "Data l'attuale situazione economica, con un'inflazione molto alta e una domanda debole, è molto difficile prevedere qualcosa con certezza. Riteniamo che il mercato continuerà a registrare una performance inferiore fino alla fine di gennaio. Vedremo a inizio febbraio, dopo il Fruit Logistica, se ci sarà un'inversione di tendenza".

Per maggiori informazioni:
Christos e George Kolios
Kolios Company S.A
Tel: +30 26810 52365
Email: elena@koliosfruit.gr 
Web: www.koliosfruit.gr/en


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto