Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Christian Hencke, FFC LTd, sulla stagione delle drupacee sudafricane

"La concorrenza con l'Italia e la mancanza dei calibri desiderati caratterizzano l'inizio della campagna delle susine"

Le prime drupacee di origine sudafricana vengono spedite con eccezionale anticipo quest'anno. Le prime susine, pesche, albicocche e nettarine arrivano sul mercato europeo già all'inizio di dicembre. Le susine, in particolare, sono in diretta concorrenza con i lotti italiani, che potrebbero essere disponibili nei negozi di alimentari tedeschi già dalla seconda settimana", ha riassunto Christian Hencke, specialista in drupacee e amministratore delegato di FFC Fresh Fruit Company Ltd, con sede ad Amburgo (Germania).

A sinistra: susine scure della varietà Black Pearl. A destra: Il mix di susine è ben accolto dal commercio al dettaglio

Gli importatori d'oltremare hanno interesse a offrire soprattutto le varietà intermedie e più tardive, che presentano valori Brix elevati e un'ottima qualità. Hencke ha dichiarato: "Tuttavia, i retailer continuano a spingere per iniziare presto la stagione all'estero. Per quanto riguarda le susine, ad esempio, le varietà migliori non arriveranno prima di inizio-metà gennaio. Come se non bastasse, a causa della primavera mite e del periodo di raccolta anticipato, abbiamo a disposizione soprattutto calibri più piccoli".

In altri anni, la produzione sudafricana precoce aveva una presenza quasi monopolistica a dicembre, ma data la disponibilità di susine italiane, Hencke ha detto che sta già osservando una pressione sulle vendite e sui prezzi. "Nel complesso, l'attuale domanda di susine è piuttosto contenuta".


Albicocche Carmingo

Per quanto riguarda le nettarine e le pesche, la produzione sudafricana sta incontrando un mercato libero senza alcuna concorrenza da parte dei residui europei. "Anche in questo segmento siamo agli inizi e finora stiamo caricando soprattutto frutta di piccolo calibro. Per quanto riguarda le nettarine, i rivenditori chiedono espressamente frutti di grandi dimensioni, il che ci pone di fronte a grandi sfide". La seconda metà della stagione di commercializzazione (dalla settimana 2-3) sarà decisiva, secondo Hencke.

"Negli ultimi anni si è investito molto nelle varietà di nettarine medio-tardive. L'anno scorso, il prodotto è stato venduto fino alla settimana 15-16, anche se erano disponibili i primi frutti spagnoli. Era troppo tardi e a causa di problemi di qualità abbiamo dovuto pagare molti soldi. Speriamo di riuscire a pianificare meglio le spedizioni quest'anno". A differenza delle nettarine, le pesche si stanno affermando soprattutto come prodotto aggiuntivo.

La varietà Ruby Sun sarà la susina con il volume più alto quest'anno, con una previsione di 1,6 milioni di confezioni

Albicocche: Varietà Carmingo in aumento
Secondo Hencke, le albicocche di piccolo calibro dominano l'attuale offerta. "All'origine, c'è stato un notevole aumento delle superfici coltivate a varietà Carmingo, che daranno i loro frutti quest'anno. Queste albicocche sono disponibili per un periodo relativamente breve (dalla terza alla nona settimana), ma hanno un'ottima qualità. Di conseguenza, abbiamo grandi aspettative per la stagione di commercializzazione di quest'anno".

La Green Red (susina-anguria) è una varietà relativamente nuova, verdastra all'esterno e rosso intenso all'interno

In generale, le piogge all'origine e gli scioperi nei porti stanno mettendo sotto pressione il settore delle drupacee. "Nel Capo Occidentale, le forti piogge hanno colpito alcune piantagioni, ma le perdite di resa non sono ancora prevedibili e diventeranno evidenti solo nella seconda metà della stagione. Per molti coltivatori, tuttavia, la pioggia è stata una benedizione dopo un inverno troppo secco. Se a questo si aggiungono gli scioperi al terminal APM1+2 di Maersk nel porto di Rotterdam, è chiaro che si tratta di un vero disastro a così breve distanza dal Natale".

Per il resto, la situazione attuale del trasporto marittimo è abbastanza stabile, secondo Hencke. "Gli scioperi portuali in Sudafrica sono stati risolti in tempo con i contratti di ottobre. Anche le capacità e i prezzi dei container sono stabili al momento, ma la situazione può cambiare in qualsiasi momento".

Trend di crescita per le drupacee sudafricane
In generale, il settore sudafricano delle drupacee è diventato più professionale negli ultimi anni, secondo Hencke. "I sudafricani sono molto più avanti dei cileni. Anche noi importatori abbiamo acquisito un'importante esperienza con la pre-maturazione in loco di alcuni frutti, soprattutto nettarine, e con l'offerta di un prodotto in una soluzione di imballaggio attraente e il più possibile rispettosa dell'ambiente. In questo modo le drupacee sono diventate la nostra linea di prodotti più forte".

Immagini: FFC Fresh Fruit Company Ltd. 

Per maggiori informazioni:
Christian Hencke
FFC Fresh Fruit Company GmbH
Oberhafenstraße 1
Fruchthof, 2. Stock
D – 20097 Amburgo - Germania
Tel.: +49 40/32 52 97 – 28 / – 29
Fax.: +49 40/32 52 97 31
Email: info@freshfc.de        
Web: www.freshfc.de


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto