Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Organizzato da Maraldi Sementi

Grandi novità presentate all'incontro sulle baby leaf

Anche quest'anno si è svolto, nelle scorse settimane, l'incontro di Maraldi Sementi con gli operatori italiani ed esteri della filiera delle baby leaf, provenienti dai principali areali produttivi quali Gran Bretagna, Francia, Spagna, Paesi Bassi, Danimarca e paesi emergenti, dove il comparto sta destando particolare interesse, come in Israele, Polonia, Serbia, Grecia e Turchia, oltre alla presenza dei rappresentanti oltreoceano di Australia e Nuova Zelanda.

L'affluenza degli operatori italiani è stata notevole, con la partecipazione dei gruppi più importanti, oltre che delle aziende rappresentative della zona, spinte anche dalla voglia di ritrovarsi dopo due anni di restrizioni dal covid.

L'evento si è svolto nel cuore della piana del Sele (Salerno), che rappresenta con i suoi 5000 ettari la zona più importante a livello mondiale di coltivazione della baby leaf in coltura protetta.

Anche gli operatori esteri hanno potuto apprezzare l'elevata specializzazione e preparazione tecnica degli operatori della zona, che fanno di questo comparto un'eccellenza italiana riconosciuta nel mondo, con una quota di export superiore al 70%.

In particolare, per quanto riguarda la rucola selvatica sono state presentate 16 varietà. Oltre alle tradizionali RESET e YETI, hanno destato forte interesse i nuovi ibridi MSX84121 F1 per il vigore e la rapidità di accrescimento durante i periodi più freddi, con possibilità di tagli multipli, e SELE F1 che si distingue per l'elevata produzione e la forma tridimensionale della foglia. Tra i produttori del biologico, sta invece riscuotendo ampio consenso la YUMA, per l'elevata tolleranza alla peronospora.

Un forte impulso è stato dato alla ricerca e sviluppo delle lattughe con 52 varietà esposte, dando particolare risalto alle batavie verdi con resistenza completa alla bremia Bl:16-37 e fusariosi Fol:1-4 come la MSX22803, e batavie rosse quali FOSCA.

Gli operatori hanno trovato anche di particolare interesse le combinazioni rosso/verde che hanno la stessa capacità di accrescimento, per creare dei mix "ready to pack" tipo ICEBEAT/FIREBEAT e le precocissime MSX221379/MSX19353.

Di notevole interesse anche il nuovo materiale ibrido di bieta, con varietà affermate come la VENUS F1, con capacità di accrescimento durante il periodo invernale e la JUPITER F1 per il periodo estivo. Ha spiccato nel campo IN1360 F1 per la sorprendente rapidità di crescita al freddo. Completano la gamma le Bull blood, come la nota varietà TORO ROSSO che mantiene il colore durante il periodo estivo ed ARTICA, con ottime performance in inverno.

Anche le brassiche hanno avuto il loro risalto nel campo dimostrativo: sempre di più vengono richieste dai mercati del Nord Europa per i mix orientali, includendo nuove varietà di Mizuna come la MSX19042 e il Kale ibrido IN627 F1, che si distingue per la rapidità di accrescimento.

La Maraldi si sta preparando ad affrontare il competitivo mercato dello spinacio. Durante l'evento sono stati presentati i nuovi ibridi "full resistance" alla peronospora Pf 1-19. Il confronto con gli operatori è stato molto proficuo e ha permesso di avere importanti feedback che hanno indirizzato la ricerca e la produzione per pianificare le disponibilità di seme per le stagioni del 2023 e 2024. In particolare, il nuovo ibrido MSX35016 F1 con resistenza Pf1-7, 9-19 verrà introdotto sul mercato a partire da aprile 2023.

Completano la gamma la varietà di valeriana EXCEL, molto versatile, da impiegarsi per il periodo primaverile ed estivo, alla quale si affiancano la DALI e MIRO', che presentano un ottimo comportamento nel periodo invernale.

Lo staff Maraldi, altamente specializzato nel comparto baby leaf è sempre a disposizione dei suoi partner per condividere le esperienze maturate negli anni, per garantire un corretto posizionamento del panorama varietale; citiamo Silvano De Martino responsabile tecnico commerciale per la piana del Sele che è ormai un riferimento da decenni per gli operatori della zona, Fabrizio Abbondanza che gestisce il centro Nord Italia, Alessandro Belardinelli di recente introduzione per supportare i distributori e clienti esteri, Andrea Maraldi con la sua ventennale esperienza nella ricerca del settore che guida il gruppo, sotto l'occhio attento dall'alto della sua quarantennale esperienza di Daniele Maraldi.

L'azienda conclude: "Uno speciale ringraziamento lo rivolgiamo a tutti i visitatori e alle due aziende che ci hanno ospitato: la fratelli Valcalcer e Maisto Pierpaolo".

Per maggiori informazioni

Silvano De Martino Resp. Area Salerno 393 979 6449  
silv.demartino@tiscali.it

Fabrizio Abbondanza Commerciale Italia 389 9254348 
abbondanza@maraldisementi.it 

Alessandro Belardinelli export Manager 335 8330979   
alessandro@maraldisementi.it 

Andrea Maraldi CEO Maraldi Sementi 348 6506410  
andrea@maraldisementi.it 

Daniele Maraldi Presidente Maraldi Sementi 335 348 030
daniel@maraldisementi.it 


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto