Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Azienda agricola Patemisco

Clementine pugliesi: rincari energetici e costi elevati alla produzione erodono la marginalità

“Ci auguriamo che freddo e tramontana di questi ultimi giorni possano aiutare il processo di crescita ottimale delle clementine considerato che, diversamente, sarebbe a rischio anche la tenuta del prodotto sulle piante. Frutti già provati dalle scarse precipitazioni e della siccità estiva che ha determinato - tra gli effetti più evidenti - pezzature medio-piccole in alcuni areali. In un clima generalizzato di consumi e prezzi molto bassi, è da non sottovalutare il fatto che è proprio il freddo a stimolare maggiormente il consumo degli agrumi". E' quanto riferisce Luciano Latorraca, titolare dell'azienda agricola Patemisco, specializzata nella produzione e trasformazione di clementine e arance a polpa bionda di tipo Navel.

Marmellate e succhi di arance e clementine 100% naturali

L'azienda Patemisco, fondata nel 1965, è specializzata nella produzione e commercializzazione di arance nelle varietà Fukumoto, Navel e Navelate, e clementine di varietà Clemenruby. Una produzione di circa 700 tonnellate di agrumi, coltivati nell'area pugliese di Massafra (TA), su 80 ettari. Una parte della produzione è stata rinnovata con recenti impianti di varietà più resistenti, tra precoci e tardive. Tra le novità del marchio, la conversione nel 2022 dell'intera produzione al regime biologico, considerato che negli anni le produzioni naturali si sono rivelate premianti sul piano commerciale, a fronte delle minori rese/ettaro, compensate però da quotazioni più alte.

L’azienda, nell’ottica di mettere a valore la propria produzione di clementine, ha diversificato la gamma dei prodotti trasformando parte della produzione degli agrumi in succhi e composte.

"Nel panorama dei succhi dai gusti tradizionali - spiega Luciano Latorraca - quello di clementine è una novità sul mercato in termini di gusto e proprietà salutari. Gli agrumi vengono raccolti e lavorati per estrarne il succo, successivamente filtrato e pastorizzato, quindi pronto per essere imbottigliato in formato da 200 ml. La composta di Clementine viene lavorata in modo naturale, con percentuali di zucchero minime e senza aggiunta di addensanti né di coloranti. La sua particolarità è proprio legata alla composizione  che contempla una percentuale elevata di frutta pari al 75%, con l'aggiunta di zucchero al 25%".

“Rispetto alla campagna precedente - conclude Luciano Latorraca - i carichi sulle piante sono inferiori perlomeno del 20%. I nostri costi di produzione, nel frattempo, sono aumentati a dismisura, tra rincari energetici, carburanti, concimi, antiparassitari, etc. Pertanto la marginalità è ridotta ai minimi termini, anche in considerazione di clementine che, alla produzione, hanno prezzi che oscillano - a seconda dei calibri - tra 1 euro e 1,50 al Kg. Nota dolente, inoltre, è la disponibilità di manodopera, i cui costi sono saliti alle stelle proprio per la difficoltà a reperirla”.

I canali commerciali di riferimento per l'azienda Patemisco sul territorio nazionale sono, per il fresco, i mercati generali in tutta Italia e, per i trasformati, negozi specializzati, bar e ristorazione. La vendita online è cresciuta in maniera costante dal 2020, complice l'emergenza pandemica e il trend di crescita per i prodotti naturali a connotazione territoriale

Per maggiori informazioni: 
Azienda Agricola Patemisco
Luciano Latorraca
Strada comunale, 48
74016 Massafra (TA)
(+39) 099 8855964
(+39) 333 7670020
info@patemisco.it
www.patemisco.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto