Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La superficie coltivata a patate dolci è diminuita in Carolina del Nord?

La raccolta di patate dolci della Carolina del Nord (Stati Uniti) è ben avviata e presenta volumi adeguati. "Le scorte, la qualità e la pezzatura sono buone. Quest'anno non abbiamo avuto un evento meteorologico importante come quello degli anni passati, quindi il raccolto mostra un buon calibro", afferma Jeff Thomas di Scott Farms.

Sebbene le superfici aziendali non siano cambiate, si dice che in generale siano diminuite nella Carolina del Nord. Quest'anno, inoltre, la stagione è iniziata con un leggero ritardo di circa una settimana e mezza. La raccolta che è cominciata all'inizio di settembre.

Nel frattempo la domanda di patate dolci è buona. "Le movimentazioni fino al giorno del Ringraziamento sono state soddisfacenti. Siamo molto soddisfatti di come è andata e ci auguriamo di continuare a crescere. Ci stiamo preparando per il periodo di Natale", dice Thomas, il quale prevede fermento in prospettiva.

Opportunità di trasformazione
Allo stesso tempo continuano ad emergere opportunità nella trasformazione delle patate dolci. "La lavorazione segue la mentalità di chi sceglie di incorporare il prodotto nella propria dieta. Ci sono già le patatine fritte e le chip di patate, ma anche le patate dolci fresche di IV gamma sono sempre più presenti sugli scaffali dei negozi di alimentari, perché la gente sceglie il fattore praticità che ne deriva. Questa tendenza continuerà a crescere", afferma Thomas.

Per quanto riguarda i prezzi, la sfida è rappresentata dall'aumento dei costi che i coltivatori e gli spedizionieri stanno sostenendo: a differenza di altri beni e servizi, che hanno visto aumentare i prezzi per far fronte a questi costi più elevati, lo stesso non avviene nel settore delle patate dolci.

Per maggiori informazioni:
Jeff Thomas
Scott Farms
+1 919 284 4030
jeff@scottfarms.com 
scottfarms.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto