Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Baykurt Emiroglu, FreshSens

"Abbiamo esteso la shelf life delle ciliegie a 42 giorni"

L'utilizzo di un sensore IoT che comunica con la piattaforma IA della FreshSens può informare i commercianti sulla shelf life dei loro prodotti immagazzinati. A riferirlo è Baran Baykurt Emiroglu, amministratore delegato dell'azienda.

"Penso che tutti abbiano comprato della frutta e scoperto che una parte si era deteriorata più velocemente dell'altra, sebbene dello stesso grappolo. Questo non è diverso quando i frutti sono immagazzinati. Con FreshSens, combiniamo i moduli CA con un sensore IoT che prevede la conservabilità residua dei frutti. La scorsa estate abbiamo effettuato dei test su 2 tonnellate di ciliegie e ora continuiamo su 7 tonnellate di melagrane. I sensori all'interno del modulo monitorano e prevedono la conservabilità residua dei frutti".

Dopo aver utilizzato FreshSens, Emiroglu afferma che è possibile raddoppiare o addirittura triplicare la shelf life delle ciliegie, il che a sua volta porterebbe a maggiori profitti per i commercianti turchi. "Grazie al modello di previsione che abbiamo rilasciato quest'estate, siamo riusciti a conservare le ciliegie per 42 giorni, il che significa che abbiamo esteso la shelf life da due a tre volte rispetto al solito. Per i commercianti turchi, questo ha significato poter raddoppiare i profitti, poiché i prezzi a luglio erano di 1 euro, mentre 30 giorni dopo, erano raddoppiati o addirittura triplicati, a causa della minore offerta. Quindi, potendo conservare le ciliegie più a lungo, un commerciante guadagna di più sul suo prodotto, a seconda della situazione del mercato".

FreshSens vanta una precisione del 90% nel determinare quando un prodotto perderà la sua freschezza. Emiroglu spiega: "Come azienda, vendiamo l'hardware necessario, oltre a fornire la soluzione software IA. Per i nostri clienti, è facile: ordinano ciò di cui hanno bisogno e noi garantiamo tutto il supporto di cui hanno bisogno. A volte questo significa anche formare il loro personale in loco. Questo si adatta al nostro modello di business, poiché il nostro software viene fornito con un abbonamento a pagamento. I clienti sono rimasti piuttosto soddisfatti e il nostro modello di previsione è stato accurato al 90% nel prevedere la shelf life rimanente. Il 10% proviene da problemi che sorgono durante o anche prima della raccolta e non possono essere attribuiti al metodo di stoccaggio. Tuttavia, abbiamo in programma di risolvere anche questo in futuro".

Sebbene al momento FreshSens sia commercializzato principalmente in Turchia, Emiroglu ritiene che avranno l’opportunità di espandersi nel 2023. "Per ora ci concentriamo principalmente sul mercato turco, poiché la Turchia è il più grande produttore di ciliegie e coltiva anche grandi volumi di melagrane, che è ciò su cui abbiamo testato FreshSens finora. Tuttavia, il prossimo anno prevediamo anche di avere delle opportunità per espanderci in Uzbekistan, Grecia, Italia, Spagna, Bulgaria e Ucraina. Per il 2023, stiamo anche eseguendo dei test su altri frutti, come mirtilli, uva da tavola e asparagi".

"Fruit Logistica ci ha invitato a presentare il nostro prodotto durante lo Start-up Day del 10 febbraio. Ci auguriamo che tutti vengano a scoprire come FreshSens può mantenere freschi i prodotti ortofrutticoli per un periodo di tempo più lungo!".

Per maggiori informazioni:
Baran Baykurt Emiroglu
FreshSens
Tel: +90 532 702 7653
Email: baran@freshsens.tech 
Web: freshsens.tech


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto