Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nuove esperienze gustative da Israele: pera Eden Gold, susina-anguria e plumegranate

Nuove varietà di pomacee e drupacee dai sapori unici, come la pera Eden Gold™, la susina-anguria e la plumegranate, che offrono un'esperienza gustativa che non ha eguali per i consumatori e un’adattabilità ai diversi climi di 34 Paesi. E' ciò che conta di più per la israeliana Ben Dor Fruits and Nurseries.

Quella di Ido Ben Dor è una famiglia di agricoltori fin dal 1884. "Ci concentriamo sulle varietà di drupacee e pomacee e su diverse altre specie. La chiave sta nel presentare un sapore e un'esperienza gustativa unici, con varietà adattabili ai climi di tutti i continenti. Questo è ciò che conta di più per noi. Le nostre nuove varietà devono garantire buone rese, resistenza alle malattie e adattabilità agli stress climatici come, fra gli altri, ondate di calore prolungate e resistenza. Abbiamo sviluppato pomacee, mele, susine, pesche e albicocche a basso fabbisogno di freddo".


Pere Eden Gold 

Un esempio recente di queste varietà è la Eden Gold™, la nuova pera che la Ben Dor sta commercializzando in tutto il mondo. "Ha una qualità gustativa molto buona e unica. Può essere conservata per molto tempo e ha una lunga shelf life e che mantiene la stessa qualità dalla raccolta al termine del periodo di stoccaggio. È anche adattabile a zone di freddo molto basse e molto alte. È facile da gestire, ha una buona fruttificazione precoce e rese elevate. Stiamo sviluppando questo specifico progetto in diversi territori. Ci impegniamo molto per trovare i migliori partner per la gestione di questa varietà club in ogni Paese e i vivai più professionali per fornire le migliori piante ai coltivatori".

"Siamo alla ricerca di nuovi territori da sviluppare. Abbiamo molti partner con cui stiamo lavorando nei diversi Paesi. Negli Stati Uniti i più importanti sono Family Tree Farms e PVM. In Italia collaboriamo con Ilenio Bastoni di Greenyard e diversi vivai competenti. In Sudafrica, è la TopFruit che gestisce la Eden Gold. Benoit Escande gestisce la varietà club in Francia e in India abbiamo concesso la licenza alla IG International", afferma Ben Dor.


Plumegranate

Ben Dor dice che ci vogliono circa 15 anni per creare una varietà vincente. "Inizialmente sviluppiamo e testiamo cultivar per ambienti difficili e climi caldi. È più veloce trovare varietà tolleranti al cambiamento climatico che stiamo attraversando. Uno degli obiettivi principali è sviluppare la resilienza a batteri, virus e parassiti. Al momento abbiamo diversi progetti interessanti in cantiere. Ci sono varietà di susine, susine-anguria, plumegranate che coprono l'intera stagione e con un'ottima qualità gustativa. Nettarine a polpa rossa, dal gusto molto ricco. Lavoriamo soprattutto sul sapore per migliorare l'esperienza gustativa, convincere il cliente finale a tornare ad acquistare il prodotto, impegnandoci nella varietà, la famiglia e il marchio. Seguiamo il ciclo del prodotto, consapevoli che ci vuole molto tempo per farlo conoscere al cliente finale. Ma, una volta che lo conosce, è più facile che torni ad acquistarne di più".


Susine-anguria

Ben Dor dice che hanno varietà club che cercano di limitare e gestire con un solo partner in ogni Paese. "Per la nostra pera Eden Gold puntiamo a mettere a disposizione solo poche centinaia di ettari per Paese. Siamo alle prime fasi, quest'anno avremo a disposizione circa 50 ettari in un territorio. In alcune aree hanno terminato la valutazione e stanno passando alla piena commercializzazione, come avviene attualmente in Sudafrica".

Le aziende agricole della famiglia Ben Dor si estendono su 250 ettari (2.500 dunam): "Coltiviamo principalmente drupacee. Per le mele ci concentriamo nella produzione in zone con poche ore di freddo di Israele, e le vendiamo nei mesi di giugno e luglio, quando ci sono prezzi di mercato più alti, prima dell’arrivo delle importazioni. Abbiamo anche mele disponibili per le zone con più ore di freddo", afferma Ben Dor.

Da coltivatori, proprietari di vivai e sviluppatori di cultivar con la loro rete globale di partner, la chiave è mantenere i contatti con i retailer per ottenere un feedback diretto dai consumatori finali. "Oltre a coltivare e avere un vivaio in Israele, abbiamo anche una società d’esportazione. Abbiamo contatti con i retailer sui mercati esteri. Prima della pandemia avevamo un contatto diretto, ma dopo abbiamo deciso di concentrarci sul mercato locale. Ogni varietà che sviluppiamo è stata valutata dagli acquirenti al dettaglio. Quando conduciamo i test varietali, proponiamo delle degustazioni nei supermercati, su base commerciale, o facciamo delle valutazioni nelle nostre strutture".

"Attualmente ci concentriamo sulla produzione del mercato locale, a causa delle sfide poste dall'economia globale. I nostri costi in Israele sono molto più alti che nella maggior parte dei Paesi. Pertanto dedichiamo la maggior parte dei nostri sforzi alla ricerca e al programma di breeding e cerchiamo di ridurre l’area di coltivazione", ha concluso Ben Dor.

Per maggiori informazioni:
Ido Ben Dor
Ben Dor Fruits and Nurseries
+972 4 6931161  
info@bendorfruits.com 
www.bendorfruits.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto