Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Intervento di Ecofarm Storti

"Usando l'ozono si riducono i costi per la difesa del 30 per cento"

È già da oltre un secolo che si è a conoscenza del fatto che i patogeni presenti nell'acqua di irrigazione sono un problema rilevante per la salute delle colture e la loro redditività. Negli ultimi anni, l'aumento delle temperature e la diminuzione delle precipitazioni ha reso il problema sempre maggiore, richiedendo di affrontare seriamente la questione.

Esistono prove scientifiche sostanziali che dimostrano che l'acqua di irrigazione contaminata è una delle cause primarie dell'inoculo di malattie in colture in pieno campo, vivai, produzione di lattughe di IV gamma, e coltivazioni protette fuori suolo.

L'ozono, con la sua forte azione ossidante, rappresenta una soluzione efficace che non lascia residui.

Qui di seguito un elenco dei vantaggi dell'utilizzo dell'ozono per l'irrigazione delle lattughe da IV Gamma riscontrati da alcuni produttori nostri clienti:

•Sterilizzazione dell'acqua di irrigazione, permettendo l'utilizzo sicuro di fonti d'acqua normalmente veicolo di possibili problematiche.

•Eliminazione dei residui di principi attivi e di fitosanitari presenti nell'acqua d'irrigazione emunta dal pozzo.

•Contenimento dei marciumi radicali, del colletto e di altre fitopatie fungine; stimolazione dell'apparato radicale e fogliare.

•Consistenza fogliare e croccantezza che permangono anche in periodi di tardo autunno, quando le piante tendono a filare.

•Cicatrizzazione delle ferite e veloce ricaccio fogliare al raccolto.

•Riduzione dell'uso di fitosanitari: eliminando le malattie fin dal principio e lavorando quindi di prevenzione, i nostri clienti hanno verificato un risparmio sui costi dei fitosanitari stimabile intorno al 30%. Uno dei nostri clienti, che produce lattuga per IV Gamma in nord Italia, stima un taglio dei costi intorno ai 50 centesimi per metro quadro (euro 5.000 per ettaro).

•L'ozono non dà resistenza, quindi può essere utilizzato senza il rischio di selezionare microrganismi resistenti.

•A tutto questo si aggiunge un abbassamento del rischio microbiologico con una conseguente semplificazione dei processi di lavaggio e confezionamento: infatti il prodotto al raccolto ha una minor carica microbica in superficie.

Le colture per IV gamma si avvicinano sempre di più al concetto di biosicurezza, spinte anche dalla necessità di rispondere all'obiettivo della Farm To Fork Strategy 2021-2027: il know-how Ecofarm e le nostre soluzioni possono guidare le aziende a passi sicuri verso questa direzione.

Per maggiori informazioni
Ecofarm Storti srl 
Via Castelletto 10
37050 Belfiore (VR)
Italy
+39 045 6134390
info@ecofarmstorti.com 
www.ecofarmstorti.com 


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto