Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rapporto BLE, settimana 47 e 48 del 2022

La stagione delle patate precoci cipriote comincerà presto sui mercati tedeschi

Nel complesso, sui mercati tedeschi,  la commercializzazione delle patate da consumo è stata piuttosto tranquilla. La richiesta è piuttosto debole nel periodo che precede il Natale. Nonostante ciò, domanda e offerta sono rimaste finora. In termini di prezzi, quindi, è rimasto tutto invariato. Secondo il BLE, le prime importazioni di patate cipriote stanno già cominciando e la stagione inizierà a breve.

Renania-Palatinato
Secondo la Camera dell'Agricoltura della Renania-Palatinato, le contrattazioni sul mercato delle patate continuano a essere lente, con un'offerta più che sufficiente a fronte di una domanda contenuta. I prezzi sono comunque stabili, con la vendita di stock di buona qualità, gli agricoltori non hanno fretta. I lotti con una classificazione più elevata sono soggetti a sconti. Nel caso delle patate da industria c'è una maggiore differenziazione tra i tipi di varietà, ma non c'è quasi alcuna richiesta. Anche in questo caso, i volumi contrattuali coprono la domanda.

Assia
Anche nello Stato dell'Assia la commercializzazione delle patate continua a essere lenta, secondo la Camera dell'Agricoltura. Il mercato è attualmente condizionato da un livello di contenimento dei consumatori piuttosto elevato. Di conseguenza, per il momento non è possibile ottenere prezzi stabili. Allo stesso tempo la stabilità di stoccaggio di alcuni lotti viene valutata criticamente e di conseguenza commercializzata rapidamente a prezzi più bassi. Si prevede una ripresa della domanda solo poco prima delle festività natalizie.

Schleswig-Holstein
Nello stato dello Schleswig-Holstein la domanda di patate è più lenta del previsto. L'offerta è più che sufficiente a soddisfare la domanda. Nel complesso, i prezzi indicati rimangono al livello delle settimane precedenti. Tuttavia, secondo la Camera dell'Agricoltura, le vendite esitanti stanno causando un certo nervosismo tra gli operatori del mercato, tanto che, stando a quanto riferito, i coltivatori stanno facendo concessioni di prezzo di circa 2 euro/dt con l'intenzione di movimentare una parte delle patate il più velocemente possibile.

Il livello dei prezzi locali è ancora troppo alto per l'esportazione. Con il calo dei prezzi potrebbero concretizzarsi accordi per l'esportazione. Si prevede una ripresa della domanda nelle settimane precedenti il Natale.

Bassa Sassonia
Il mercato è rimasto equilibrato e tranquillo, come riporta l'Associazione degli agricoltori del nord-est della Bassa Sassonia (BVNON) nel suo ultimo rapporto di mercato. I prezzi sono stati in media di 30 euro/100 kg per le patate a pasta soda e di 28 euro/100 kg per le patate a pasta prevalentemente soda.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto