Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Progetto GO VAL.Nu.Va.UT

Nuove selezioni di uve frigoconservate per 40 giorni per una completa valutazione

Per le varietà di uve da tavola, tra i tanti aspetti da valutare nell’introduzione in coltura di nuove selezioni, riveste una particolare importanza la capacità delle uve di avere una lunga shelf life. Pertanto, nelle attività di valutazione delle 36 varietà afferenti il progetto GO VAL.Nu.Va.UT, sono state raccolte alcune delle selezioni medio tardive e conservate in celle frigo a una temperatura di 3-5°C per circa 40 giorni, al fine di valutare l’evoluzione del comportamento delle uve durante tali fasi.

Delle diverse varietà testate, 4 nuove selezioni medio tardive (Egnazia, Ursi, Daunia, Mesania) hanno mostrato interesse per le caratteristiche conservate durante il post raccolta e potenzialmente interessanti per i diversi attori della filiera.

Trattasi di 4 nuove selezioni medio tardive (Egnazia, Ursi, Daunia e Mesania ) su 36 totali, che rientrano nel progetto GO VAL.Nu.Va.UT, pensato per supportare i produttori italiani nella valutazione di nuove varietà di uve da tavola, studiate e allevate negli ambienti pugliesi, e aventi caratteristiche merceologiche d'interesse per i diversi attori della filiera.

Dopo oltre 40 giorni di frigoconservazione, una parte di queste uve è stata esposta durante un incontro tenutosi a fine ottobre a Noicattaro, al quale hanno preso parte diversi attori del comparto. Sono state mostrate in differenti modalità di confezionamento e conservazione, con imballaggi da 500 g e da 2 e 5 kg.

Oltre alla degustazione delle uve esposte, sono state effettuate analisi visive, saggi sulla croccantezza e sugli aromi, ma anche analisi spettroscopiche associate a metodi I ricercatori del CREA hanno descritto le attività di valutazioni realizzate sulle uve in frigoconservazione. Le valutazioni hanno riguardato misurazioni con strumenti di laboratorio volti ad individuare caratteristiche fisiche e chimiche delle uve che sono state poi correlate con le analisi sensoriali.

La valutazione di più parametri sugli stessi campioni ha permesso una visione globale e più ampia delle varietà. Durante le settimane precedenti all’esposizione sono state infatti realizzate attività di monitoraggio sul comportamento delle uve in due delle modalità di conservazione adottate (confezione in cartoncino da 2 kg e vaschetta da 500 g). Le osservazioni hanno riguardato la presenza di alterazioni sanitarie e le variazioni dei parametri carpometrici, colorimetrici, reologici e chimici delle uve di ciascuna varietà. 

GO VAL.Nu.Va.UT è un progetto realizzato nell'ambito del PSR Puglia 2014 -2020 e coordinato dal Consorzio Nuvaut, in collaborazione con il Crea Viticoltura ed Enologia di Turi.

Per maggiori informazioni sul progetto VAL.Nu.Va.UT contattare il responsabile tecnico scientifico dott. Rocco Perniola (rocco.perniola@crea.gov.it)


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto