Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rapporto di mercato BLE, settimana 46 del 2022:

Mercati tedeschi: maggiore presenza di Clemenules, Oronules e Orogros spagnoli

Per quanto riguarda le clementine, hanno ovviamente dominato i lotti spagnoli sui mercati tedeschi: è nuovamente aumentata la presenza di Clemenules, Oronules e Orogros che, in alcune zone, hanno avuto un impatto negativo sui prezzi. In alcune piazze, il frutto è stato disponibile in calibri più grandi rispetto a prima. I lotti italiani e marocchini sono stati complementari, con quantità molto ridotte, secondo il rapporto BLE della settimana 46 del 2022. Le importazioni turche hanno dominato con i Satsuma, che ora sono risultati disponibili in molti formati diversi. Le consegne spagnole sono state piuttosto sporadiche e sono comparse solo ad Amburgo e Berlino.

Per quanto riguarda i mandarini, ci sono state soprattutto spedizioni sudafricane che hanno comunque riscosso sufficiente interesse a Francoforte mentre hanno avuto un ruolo più secondario a Colonia. Le spedizioni peruviane sono quasi del tutto scomparse. In generale, la domanda è stata soddisfatta senza sforzi. I prezzi sono rimasti per lo più costanti. Ci sono stati dei resi da parte dei rivenditori di generi alimentari, che hanno naturalmente rallentato la rotazione dei prodotti. In questi casi, i prezzi più bassi hanno migliorato le opzioni di vendita.

Mele
Le offerte domestiche hanno dominato la scena, integrate da merci francesi e italiane. L'importanza di Red Delicious, Pink Lady e Royal Gala dall'Italia si è ampliata. Anche le francesi Pink Lady e Jazz hanno acquisito importanza. Le importazioni da Paesi Bassi, Belgio e Polonia hanno completato la gamma con piccoli volumi. Nel complesso, la domanda si è leggermente intensificata.

Pere
Abate Fetel, Williams Christ e Santa Maria dall'Italia e Santa Maria dalla Turchia hanno costituito la base della gamma. La Conference nazionale e belga, così come la tedesca e olandese Gute Luise, sono arrivate dopo in termini di importanza. In un commercio costantemente tranquillo, i prezzi sono rimasti per lo più ai livelli della scorsa settimana.

Uva da tavola
C'è stato un movimento nella gamma delle commodity, poiché le turche Crimson Seedless e Sultana sono diminuite. Sono invece aumentate le consegne peruviane, con priorità allo scarico delle Sugraone e Autumn Crisp. Su alcune piazze si è registrato un aumento del prezzo dei prodotti italiani, indotto dai volumi, ma complessivamente non rilevante.

Arance
Un clima un po' più autunnale ha migliorato le opzioni di vendita in alcune zone. Tuttavia, ciò non ha necessariamente influito sui prezzi, poiché anche la disponibilità è aumentata. In particolare si è aumentata la presenza della Navelina spagnola. Dall'Italia è arrivata frutta per lo più non trattata.

Limoni
Le spedizioni spagnole e turche si sono divise il mercato. A Francoforte sono arrivati lotti egiziani a 23-24 euro per cartone da 15 kg e, come a Monaco, lotti greci a basso prezzo e italiani non trattati.

Banane
Domanda e offerta sono risultate sufficientemente equilibrate. Di conseguenza, i commercianti raramente hanno avuto bisogno di adeguare i loro prezzi precedenti. Per la maggior parte, l'interesse dei consumatori è leggermente aumentato verso il fine settimana, ma ciò non ha sempre avuto un impatto sui prezzi. A Colonia, i marchi di secondo livello del Costa Rica sono diventati un po' più economici.

Cavolfiore
Alle offerte nazionali e belghe si sono aggiunte le prime spedizioni italiane e spagnole. Le consegne dalla Polonia e dalla Francia sono aumentate. I prodotti olandesi hanno completato il mercato. Con l'avvicinarsi della fine della stagione dei prodotti domestici, i loro prezzi sono in alcuni casi aumentati.

Lattuga
Nel caso delle lattughe iceberg, le consegne spagnole hanno ora una solida presenza sul mercato. I prodotti tedeschi hanno avuto al massimo un carattere complementare e da tempo non arrivano più in tutte le località. La loro qualità ha vacillato sempre più. Tuttavia, le offerte spagnole hanno soddisfatto sufficientemente la domanda. La lattuga è arrivata da Belgio, Italia e Germania.

Cetrioli
I cetrioli spagnoli hanno ovviamente dominato il mercato. Le offerte belghe e olandesi hanno completato quelle greche. Le importazioni marocchine sono arrivate a Francoforte. La maggior parte dei prezzi ha registrato un trend al rialzo.

Pomodori
Diverse nazioni sono state coinvolte nell'azione. Tuttavia, i Paesi Bassi e il Belgio sono stati dominanti. Il Marocco e la Turchia hanno inviato principalmente pomodori tondi, l'Italia ha inviato principalmente pomodori ciliegino, Croazia e Spagna soprattutto pomodori a grappolo. In generale, la qualità non è sempre stata convincente. In alcuni luoghi si è fissata un'ampia fascia di prezzo per alcune varietà.

Peperoni
Si è avvicinata la fine della stagione delle offerte dell'Europa centrale: gli articoli olandesi, belgi e domestici sono scomparsi sempre più dall'assortimento che è stato guidato dai lotti spagnoli, seguiti da quelli turchi e polacchi. Le importazioni marocchine non sono andate oltre uno status supplementare.

Fonte: BLE


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto