Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Jairo Sánchez, di Llano Fresh Trade:

"La carenza di cavolfiori ha fatto sì che il prezzo si sia mantenuto su una media di 1,20 euro al chilogrammo"

Nelle ultime settimane, l'offerta spagnola di cavolfiore è stata sotto pressione. "L’ortaggio sta iniziando a essere prodotto in più zone, ma finora siamo una delle poche aziende a disporne, e lo stesso vale per il cavolo", afferma Jairo Sanchez, dell'azienda granadina Llano Fresh Trade, di Zafarraya. "In ogni caso, in questa campagna stiamo riscontrando una produzione inferiore rispetto agli anni precedenti. Nel 2021, abbiamo raggiunto circa 2,5 milioni di pezzi, pari a 4.000 tonnellate, e nel 2022 ci aspettiamo circa 1,5 milioni di pezzi. Tutto ciò a causa della carenza idrica”.

"I produttori stanno distribuendo l'acqua disponibile per l'irrigazione tra le altre colture, come pomodori, peperoni quadrati, zucchine o cetrioli, di cui c'è una maggiore produzione. In generale, vediamo che tutti tendono a produrre la metà dei volumi di cavolfiore, rispetto ad altre stagioni", ha detto Jairo.

Anche se la regione di Alhama, in quanto alimentata dalle falde acquifere, non è stata interessata da restrizioni idriche, come quelle subite dagli impianti di irrigazione del bacino del Guadalquivir (che si trova a un preoccupante 18,6% della sua capacità totale, secondo l'ultimo rapporto sullo stato degli invasi di Miteco) la produzione sta risentendo dei prezzi dell'energia. "Le comunità irrigue e i produttori hanno pozzi che possono arrivare fino a 500 metri di profondità, ma l'estrazione dell'acqua avviene con l'elettricità, quindi, oltre alla minore quantità di acqua disponibile a causa della siccità (che, allo stesso tempo, abbassa il livello dei pozzi), l'aumento del prezzo dell'energia elettrica sta rendendo l'attività produttiva molto più onerosa".


Jairo Sánchez.

"Fortunatamente, alla Llano Fresh Trade abbiamo le nostre colture certificate GlobalGAP e IFS, quindi controlliamo una parte importante della produzione, e il nostro team tecnico collabora anche con altri produttori affidabili e certificati, sia nella zona di Granada sia nell'Axarquia, a Malaga. Lavoriamo con le catene di supermercati e questo ci ha permesso di rispettare sempre i programmi concordati, nonostante il calo della produzione".

La campagna dei cavolfiori e dei cavoli dell'Axarquia, che segue quella di Granada, si sovrappone alle produzioni di Murcia, La Rioja e Navarra quindi, in questo momento, i volumi che raggiungono il mercato sono in crescita. "Finora, il consumo di cavolfiore è stato sufficiente e la carenza di fornitura ha permesso al prezzo di mantenersi su una media di 1,20 euro al chilogrammo, mentre negli anni precedenti si attestava sugli 80 centesimi. Tuttavia, bisogna tener presente che la produzione e anche i costi di gestione sono aumentati drasticamente".

"Il cavolfiore della Llano Fresh Trade è quasi completamente destinato al mercato domestico", ha affermato Jairo. "Tuttavia, proprio la scorsa settimana abbiamo effettuato una spedizione in Lituania, da dove abbiamo ricevuto un ordinativo. Non sappiamo se il meteo o i costi energetici stiano influenzando la produzione in Europa, come accade con altri ortaggi come pomodori o cetrioli, ma tutto fa pensare che potrebbero esserci delle carenze".

Per maggiori informazioni:
Llano Fresh Trade
Avda. de Los Castaños, s/n
Zafarraya, Granada, Spain
Tel.:+34 958 362 292
comercial@llanofreshtrade.com
www.llanofreshtrade.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto