Aart Blom - FruitPartners Blom:

"Piantagioni di pere sempre più grandi in Polonia"

Le vendite di pomacee non stanno ancora andando bene. "Il commercio di mele, in particolare, sta procedendo piuttosto a rilento. Le promozioni si stanno svolgendo senza intoppi, ma al di là di questo la situazione resta ancora complicata - osserva il commerciante di pomacee Aart Blom di Fruitpartners Blom - Personalmente, mi aspetto che l'inflazione abbia un impatto favorevole sulle vendite di mele e pere. La gente è comunque più propensa ad acquistare la 'frutta di base' piuttosto che gli articoli di lusso, ma allo stesso tempo non posso dire che al momento ci sia molto movimento".

"Vediamo che in questo momento il mercato delle pere si sta riprendendo. Anche i prezzi delle aste sono aumentati nelle ultime settimane. Tuttavia, c'è una grande differenza tra le classi di dimensioni grandi e piccole. I prezzi dei calibri 55-65 si aggirano intorno ai 60 centesimi e i formati più grandi si vendono tra gli 80 e i 90 centesimi. Allo stesso tempo se si aggiungono i costi di raffreddamento ai prezzi della frutta nei campi, se ne esce a malapena - ha detto il commerciante di frutta - In definitiva, negli ultimi anni sta diventando estremamente importante essere ben inseriti nei programmi di vendita al dettaglio. Al di fuori di questi diventa molto difficile".

"Per molto tempo c'è stata una grande disponibilità di pere più piccole soprattutto dal Belgio. Questi frutti si sono dovuti smaltire per primi e ciò ha esercitato una certa pressione sul mercato per un lungo periodo. Ormai sono stati in gran parte tolti dal mercato. Le vendite di pere Comice sono state buone fin dall'inizio e sono state vendute bene in Spagna durante il periodo di raccolta. La pera Lukassen sta iniziando solo ora a mostrare una certa domanda, ma fino alla scorsa settimana la sua situazione era molto tranquilla. Le vendite delle pere Conference sono state ragionevolmente buone. Resta una questione di domanda e offerta. Finché i nostri vicini al sud, in particolare, offriranno molte pere che devono smaltire, è difficile far salire il prezzo".

"Per quanto riguarda le pere, ci affidiamo ancora in gran parte alle esportazioni. Uno sviluppo preoccupante è che la Polonia stessa sta piantando sempre più pere. Si è sempre detto che era climatologicamente difficile, ma le gelate estreme sono sempre meno e quindi stanno avendo sempre più successo. Negli altri anni la Polonia era ancora presente sul mercato per le nostre pere, ma ora non lo è quasi per niente", dice Aart.

È ancora possibile una ripresa dei prezzi? "Novembre sarà il mese in cui dovrà accadere comunque. Tradizionalmente a dicembre, nel periodo che precede le feste, non si vede mai tanto movimento nel mercato delle pomacee. Una ripresa si verifica spesso a gennaio - continua Blom - Di solito riesco a capire come si svilupperà il mercato, ma quest'anno mi è molto difficile fare una stima. Fortunatamente, sia il sapore che la qualità delle pomacee sono buoni. Sia le mele che le pere sono ricche di zuccheri. Quindi non può essere dovuto a questo. Con la Elstar, tuttavia, la domanda è se possiamo offrire queste mele tutto l'anno dopo l'estate secca e calda".

Per maggiori informazioni:
Fruit Partners Blom
Hooiweg 16
4158 LE Deil - Paesi Bassi
Tel: +31 0345-651311
aart@fruitpartnersblom.nl 
www.fruitpartnersblom.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto