La quota delle importazioni di merci aviotrasportate extra Ue si attesta al due per cento

Nel 2021, i Paesi dell'Unione europea hanno importato complessivamente 14,6 milioni di tonnellate di frutta e verdura dai Paesi extra-Ue. Più di 10,2 milioni di tonnellate sono entrate nella regione via mare e 4,2 milioni di tonnellate via terra. Solo 275mila tonnellate - il 2% - sono state aviotrasportate.

Per la maggior parte delle merci importate, i Paesi Bassi sono la prima tappa di arrivo. Nel 2021, questo Paese ha importato circa 5 milioni di tonnellate di frutta e verdura dai Paesi extra-Ue, un terzo di tutte le importazioni dell'Unione europea dai Paesi extra-Ue. I Paesi Bassi ne hanno spediti 3,4 milioni di tonnellate e ne hanno importati altri 1,4 milioni su strada. L'anno scorso, 77.600 tonnellate, pari al 2%, di frutta e verdura sono entrate nei Paesi Bassi per via aerea.

Nei Paesi Bassi, due terzi provenienti da Paesi extra-Ue
Sulla base dei dati Eurostat, nel 2021, tutti i Paesi dell'Ue hanno importato complessivamente 44,5 milioni di tonnellate di verdure fresche. Eurostat basa le importazioni sull'ultimo Paese da cui provengono le merci (registrato alla dogana). Quindi, Eurostat considera, ad esempio, la frutta sudafricana - gran parte della quale arriva dai Paesi Bassi e poi va in Paesi come la Germania - come importazioni tedesche dai Paesi Bassi.

Sulla base di questa determinazione, il commercio di frutta e verdura fresca extra-Ue ha registrato una quota del 33%. La riesportazione o doppio conteggio, tuttavia, distorce questo quadro. Per i Paesi Bassi, considerati separatamente, le importazioni dai Paesi extra-Ue significano qualcosa. Nel 2021, il 65% di tutta la frutta e verdura fresca importata dai Paesi Bassi proveniva da Paesi extra-Ue.

La maggior parte delle merci arriva dal Brasile, molte attraverso il Portogallo
All'interno dell'Ue, i Paesi Bassi sono anche il Paese che riceve più frutta e verdura aviotrasportata. Con 53.100 tonnellate, la Francia è al secondo posto. Seguono Spagna con 41.500 tonnellate, Belgio con 35.600 tonnellate, Germania con 32.700 e Portogallo con 18.800 tonnellate. Di tutta la frutta e verdura che nel 2021è entrata nell'Ue per via aerea, la maggior parte - oltre 50.000 tonnellate - proveniva dal Brasile.

Notevoli sono risulate le 17.800 tonnellate arrivate in Portogallo, 10.000 tonnellate di papaia e 7.000 tonnellate di mango. Molti prodotti ortofrutticoli sono entrati nell'Ue tramite trasporto aereo da Paesi come il Perù (32.000 ton), il Messico (28.000 ton), il Kenya (27.000 ton) e l'Egitto (18.000 ton). Il Sudafrica e il Ghana hanno inviato entrambi più di 9.000 tonnellate.

Principalmente mango e papaya
Sul totale delle importazioni extra Ue del 2021, mango e papaya sono i prodotti di punta, con rispettivamente 42.000 e 36.000 tonnellate. Seguono i fagioli (27.000 tonnellate), gli asparagi (24.000 tonnellate) e gli ananas (22.000 tonnellate). Il Brasile ha inviato il maggior numero di manghi e papaie. Anche il Perù ha inviato una quantità abbastanza rilevante di mango, ma il prodotto principale che è arrivato nell'Ue per via aerea dal Perù sono stati gli asparagi: 16.000 tonnellate.

Dal Messico all'Ue, sono stati aviotrasportati principalmente gli avocado. Il Messico ha inviato anche asparagi e mango. Dal Kenya, metà delle importazioni aviotrasportate ha riguardato i fagioli, l'altra metà piselli/taccole.

I Paesi Bassi hanno ricevuto la maggior parte delle merci aviotrasportate dal Kenya
L'anno scorso, i Paesi Bassi hanno ricevuto 77.000 tonnellate di frutta e verdura fresca tramite trasporto aereo. La maggior parte - 11.400 tonnellate - proveniva dal Kenya. Seguivano Perù (10.800 ton, Brasile (10.000 ton), Messico (7.800 ton), Sudafrica (7.600 ton) ed Egitto (5.700 ton). Dal Kenya, come detto, i fagioli (5.000 ton) e i piselli/taccole (2.700 ton) e dal Perù il mango (5.000 ton) e gli asparagi (4.700 ton).

Le importazioni olandesi aviotrasportate dal Brasile sono consistite principalmente in papaya (5.800 tonnellate) e mango (2.200 tonnellate). Dal Messico sono arrivati avocado (3.200 ton) e asparagi (3.000 ton). Secondo Eurostat, le importazioni aviotrasportate dal Sudafrica hanno riguardato principalmente angurie e meloni, e dall'Egitto principalmente i fagioli.

Clicca qui per i dati completi.

Per maggiori informazioni:
Jan Kees Boon
Fruit and Vegetable Facts 
Email: fruitvegfacts@gmail.com
Web: www.fruitandvegetablefacts.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto