Buyers provenienti da Polonia, Repubblica Ceca, Estonia e Lituania

Il Mercato di Genova ha promosso incontri con operatori esteri

Al Centro Agroalimentare di Genova si è chiusa - con 182 incontri e il coinvolgimento di 20 operatori, tra grossisti del Mercato Ortofrutticolo di Genova e aziende agroalimentari - la giornata di incontri business-to-business "Agroligurian B2B Day" per promuovere le aziende e le produzioni locali a importanti buyers provenienti da Polonia, Repubblica Ceca, Estonia e Lituania.

"Questa giornata di incontri B2B, frutto di un lavoro iniziato tre anni fa, è un ulteriore salto di qualità del percorso di consolidamento e sviluppo delle attività all'interno del Centro Agroalimentare di Bolzaneto", evidenzia Giovanni Vassallo, presidente di Società Gestione Mercato Genova.

"Una struttura di rilevanza nazionale che ora punta a diventare hub per la logistica, a supporto degli operatori grossisti per la vendita dei prodotti ortofrutticoli sui mercati esteri. Inoltre, gli incontri realizzati al Mercato nella seconda parte del B2B tra buyer esteri e aziende agroalimentari genovesi potranno consentire al settore dell'ortofrutta di veicolare i prodotti tipici locali che non riescono a sviluppare autonomamente una presenza nei mercati internazionali".

L'iniziativa, inserita all'interno del piano attuativo 2022 per l'internazionalizzazione delle imprese di Regione Liguria, è stata realizzata da Liguria International e Confcommercio International, in collaborazione con Società Gestione Mercato e Camera di Commercio. Ed è frutto di un importante sinergia tra gli attori del territorio che sarà riproposta nel 2023 con la partecipazione ligure a Fruit Logistica.


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto