Le attività di coltivazione/commercio e trasformazione delle patate olandesi ora sono sotto lo stesso tetto

"La nuova struttura ci consente di servire tutti i tipi di clienti del settore pataticolo"

Anton Riezebos e Corné Kodde hanno fondato la Polder Potato nel 2018. Da allora, questa società olandese dedita al commercio di patate è cresciuta costantemente. L'anno scorso ha acquisito la società di trasformazione ASN. I due soci, insieme ad Aard Robaard, si dedicano ora alla pelatura delle patate e alla produzione di prodotti come tuberi da frittura. La nuova azienda di pelatura è stata avviata il 24 aprile. E ora Polder Potato e ASN sono sotto lo stesso tetto. "Possiamo servire tutti i tipi di clienti del settore pataticolo da qui", dicono gli interessati.


Anton Riezebos davanti alla nuova struttura.

Anton, che è responsabile dell'attività quotidiana, da tempo desiderava avviare un’attività di pelatura delle patate. "Confezionavamo molte patate Agria spagnole e poi ci ritrovavamo sempre con quelle sottodimensionate (40-60). Le vendevamo ad altri operatori del mercato, ma avevamo sempre la percezione che avremmo potuto commercializzarle meglio. Quindi, abbiamo cercato l'occasione per avviare un'azienda per la pelatura", dice Anton.

Trovarono un'azienda di questo tipo vicino alla ASN Dronten, che la Polder Potato forniva regolarmente da due anni. Insieme a Corné e Aard, che possiede un’azienda e una cella refrigerata, Anton ha fatto il grande passo e ha rilevato la ASN. "Ora siamo sotto lo stesso tetto, ma manteniamo separate le attività di Polder Potato e ASN. Polder Potato vende le sue patate alla ASN".

Nuova pelatrice senza raschiatura
Questo nuovo impianto di trasformazione è operativo da diversi mesi. "Avere tutto in un’unica struttura è l'ideale, perché si lavora in modo più efficiente", afferma Anton. Finis ha fornito le nuove linee di pelatura.

"Hanno avuto ottimi consigli e meritano tutto il massimo apprezzamento. La maggior parte delle pelatrici a freddo utilizza il sistema di raschiatura, dopodiché le patate vengono pelate. Finis ha sviluppato una macchina senza raschiatura. Dispone di dischi che pelano delicatamente il prodotto. Un ulteriore vantaggio è che non viene rilasciato carburo di silicio durante la pelatura. Siamo fra i primi a utilizzare questa macchina e ne siamo entusiasti. Il risultato è un prodotto finale migliore. Inoltre, la linea è molto semplice da manutenere".

"Abbiamo rilevato i clienti della ASN, ma da allora ne abbiamo acquisiti anche di più, grandi e piccoli, nel segmento dei pasti. La maggior parte dei clienti della ASN si trova nei Paesi Bassi, ma stiamo considerando anche eventuali opportunità all'estero. Siamo entusiasti dell'espansione del nostro pacchetto di attività. "Questo è sempre stato il nostro piano. Ora coltiviamo le nostre patate, forniamo patate da semina (anche per l'esportazione), confezioniamo per il mercato locale e disponiamo di un impianto di pelatura. Abbiamo implementato molte attività che ci tengono occupati tutto l'anno", spiega Anton.

"Lavoriamo molto con altri imballatori e commercianti, cosa che speriamo di continuare a fare. Dopotutto, perché fare tutto da soli quando ci si puùò sostenere a vicenda? La Postuma AGF si occupa del nostro trasporto in uscita. Viaggiano attraverso i Paesi Bassi, il che è perfetto per noi." Sbaglia chi pensa che questi imprenditori abbiano finito di investire. "Ci sono ancora molte opportunità di crescita nel settore delle patatine fritte. Inoltre, abbiamo richiesto la licenza per costruire un nuovo impianto di stoccaggio che può contenere 2.000 bins", continua Anton.

Farm to fork
"La nostra strategia Farm to fork attira molti acquirenti. Abbiamo accordi con un gruppo fisso di coltivatori che producono patate nelle vicinanze della Polder Potato e ASN. Le nostre linee logistiche sono quindi molto brevi e forniamo un prodotto a cui forniamo un reale supporto. Molte delle nostre patate vengono coltivate localmente e le nostre patate novelle provengono dal sud del Paese".

"Corné è molto attivo in questo e offre anche una guida alla coltivazione. L'Agria è la nostra varietà principale ma coltiviamo anche la Titanium, soprattutto per un certo numero clienti. Questo ci consente di fornire ai nostri clienti patate che hanno raggiunto la calibratura e successivamente vengono pelate e confezionate. I nostri clienti apprezzano la qualità e la continuità", afferma Anton.

Questi imprenditori applicano quotidianamente anche il modello di agricoltura circolare. "Ad esempio, scambiamo la terra con un allevatore. Lui usa tutte le bucce come mangime per il bestiame e noi utilizziamo il suo letame", dice Anton, che è ragionevolmente ottimista sulla stagione delle patate.

"L'inflazione può persino far aumentare le vendite di patate. Le persone si rivolgono sempre a prodotti di base, come le patate. E i raccolti olandesi sono abbastanza buoni. Il mercato dovrebbe rimanere abbastanza stabile, ma sapremo con certezza come andranno le cose solo quando la stagione sarà finita", conclude Anton.

Per maggiori informazioni:
Anton Riezebos
Polder Potato / ASN
14 Oudebosweg
8251 RD, Dronten - Paesi Bassi
Tel: +31 (0) 321 336 272
Cell.: +31 (0) 634 745 662
Email: anton@polderpotato.nl
Webe: www.polderpotato.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto