Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'irrigazione fa lievitare i costi di produzione della Carota Novella di Ispica

Tra le più importanti produzioni ortofrutticole della Sicilia si annovera la carota novella di Ispica IGP. Si sono quasi concluse le operazioni di semina, che porteranno alla raccolta nel mese di febbraio 2023. Ne abbiamo parlato con Carmelo Calabrese, vice presidente del relativo consorzio che, con la solita precisione e capacità di sintesi, ci ha fatto un quadro della situazione.

Carmelo Calabrese

"Siamo nella fase finale delle semine, che è iniziata a metà settembre per concludersi intorno al 5/10 di novembre - ha detto Calabrese - Quest'anno le condizioni climatiche sono state caratterizzate da scarse precipitazioni, che hanno costretto i produttori a irrigare sia prima, per la preparazione del letto di semina, sia nell'immediato post semina, per favorire una regolare germinazione; tuttora gli operatori continuano a irrigare. Se le condizioni generali per le semine sono state praticamente ottimali, la necessità di ricorrere alle irrigazioni ha avuto una notevole incidenza sui costi energetici per il sollevamento delle acque irrigue".

"Anche l'emergenza (termine tecnico che indica l'emersione della pianta dal suolo - ndr) delle piante è avvenuta in maniera regolare - ha rivelato l'esperto - e nonostante in un primo momento si ipotizzasse che le superfici seminate dovessero subire un calo mediamente del 30%, da un confronto con gli operatori della filiera, invece, è emerso che le superfici interessate quest'anno sono quasi in linea con quelle dell'anno precedente, facendo segnare una flessione del 10% soltanto. Da un conteggio provvisorio, ma molto vicino alle condizioni reali, possiamo senz'altro dire che la superficie totale seminata a carota in Sicilia, quest'anno, riguarda qualcosa come 1600 ettari totali".

"Le prime semine, ossia quelle di settembre, sono state accompagnate da temperature piuttosto alte, anche per tutto il mese di ottobre - ha tenuto a precisare Calabrese - e per questo motivo le piante si caratterizzano per un apparato fogliare più sviluppato rispetto alla norma. In generale, se non fosse per gli aumenti dei costi di produzione, quest'anno potremmo dire di essere pienamente soddisfatti di questa prima parte della campagna della Carota Novella di Ispica IGP. Aspettiamo adesso le raccolte, che inizieranno presumibilmente a metà febbraio del 2023, sperando in una campagna commerciale che riconosca la qualità di questo prodotto e che dia veramente soddisfazioni ai produttori".

Per maggiori informazioni: 
Carmelo Calabrese
Consorzio di Tutela
Carota Novella di Ispica Igp
Via B. Spadaro, 97
97014 Ispica (RG) Italy
info@carotanovellaigp.it
www.carotanovellaigp.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto