Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Elías Olmeda, presidente della cooperativa Champinter:

"In Spagna ci sono aziende di coltivazione di funghi al limite della redditività"

Considerate le particolari caratteristiche dei funghi, come la rapida crescita e la limitata shelf life, la loro coltivazione richiede elevate capacità tecniche e progettuali per garantire continuità nella fornitura del mercato.

"Nella coltivazione dei funghi, come quelli che coltiviamo alla Champinter, aggiungiamo valore al prodotto adattando la produzione alla domanda del mercato. Se si verificano picchi di offerta e il mercato non riesce ad assorbirli, la conseguenza è un calo dei prezzi," afferma Elías Olmeda, presidente della società cooperativa Champinter.


Elías Olmeda, presidente della Champinter.

"Stiamo parlando di un prodotto molto deperibile che viene raccolto ogni giorno e spedito entro la stessa sera. Ecco perché cerchiamo di scaglionare la produzione, in modo che possa essere adeguata giornalmente alla domanda e alle richieste dei clienti e delle diverse aree geografiche, pur continuando a rispettare i parametri di qualità del mercato. Ciò richiede un alto livello di tecnicizzazione", afferma Elías, "e la Champinter, per ottimizzare la nostra produzione, ha fatto grandi investimenti nelle tecniche di raffreddamento".

"I funghi vengono raccolti ad una temperatura di 16-18 °C e, per evitare che continuino a svilupparsi e deteriorarsi all'interno della confezione, è necessario rallentare la crescita applicando un trattamento a freddo. Per ottenere ciò, abbiamo allestito camere di raffreddamento rapido nelle strutture dei membri della cooperativa. Questo ci consente di risparmiare tempo, di produrre il prodotto più velocemente e di garantirne sempre la freschezza. In questo modo, il prodotto avrà una shelf life più lunga dove è necessaria: sul mercato".

"La domanda e il consumo di funghi e altri prodotti, come Portobello o Shiitake, sono in aumento in Spagna. Lo Shiitake, sta guadagnando terreno rispetto ai funghi normali. Poiché i funghi sono coltivati in condizioni controllate e non sono soggetti alle fluttuazioni climatiche, i prezzi rimangono stabili e sono anche abbastanza abbordabili. Tuttavia, al momento, c'è carenza di prodotto sul mercato, a causa dell'aumento dei costi di produzione che le aziende agricole attualmente non sono in grado di trasferire al cliente finale. In effetti, questo aumento è talmente alto che riteniamo possa avere delle ripercussioni sui consumi".

Il costo dell'energia necessaria per mantenere i processi produttivi nella coltivazione dei funghi ha registrato un forte aumento, e questo non è avvenuto solo in quest’area. "Anche i costi di imballaggio e trasporto sono decisamente aumentati, e questi sono due elementi di cui tenere conto quando si lavora con questo prodotto", ha affermato Elías.

Strutture della Champinter.

"La grande forza della Champinter sta nella sua unione, trattandosi di una cooperativa, ma sappiamo che, al momento, ci sono già aziende agricole in Spagna al limite della redditività, dove non vengono effettuate alcune semine, e questo potrebbe avere un impatto sull'offerta. In tal caso, potrebbero esserci degli aumenti di prezzo, anche se cercheremo di mantenerli quanto più bassi possibile".

Per maggiori informazioni:
Champinter
Ctra. Cenizate 1
02270 Villamalea, Albacete. Spagna
+34 967 48 31 41
champinter@champinter.com
web.champinter.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto