Azienda agricola Arancia Doc

Il calo dei consumi di frutta e verdura si ripercuote anche nei canali online

"Ogni campagna agrumi ha le sue complessità, ma quella attuale le somma tutte insieme a partire da: cambiamenti climatici, rincari energetici e della logistica che si intrecciano con il limitato potere di acquisto delle famiglie, con conseguenze negative sui consumi di frutta e verdura. La riprova di ciò la tocchiamo con mano in questi giorni, con la spedizione delle prime partite di agrumi (Navel, clementine e limoni). Commercializziamo i frutti esclusivamente attraverso il canale e-commerce, di cui da quindici anni siamo pionieri. Per la prima volta osserviamo che la confezione di agrumi più scelta non è più quella da 17 kg, bensì il formato misto da 10 kg composto da limoni mandarini e arance”. Così Francesco Politino, fondatore insieme a Sebastiano Di Dio Campisi dell’azienda agricola Arancia Doc.

Francesco Politino fondatore insieme a Sebastiano Di Dio Campisi dell’azienda agricola Arancia Doc

Francesco e Sebastiano sono due giovani agricoltori siciliani che, stanchi delle leggi di mercato e dei costi insostenibili di una lunga filiera, hanno deciso di affidarsi ormai da quindici anni a canali alternativi per commercializzare i loro agrumi. Producono nei sessanta ettari totali di proprietà: mandarini, clementine e Nova, mandarino dell'Etna, mandarino tardivo di Ciaculli, arance Monreale, Navel, Moro, e per finire il Tarocco Gallo, una varietà dell'arancia Tarocco, la "regina" per antonomasia tra le arance a polpa pigmentata. Sono pionieri della vendita online, con un mercato che si estende in Italia e in tutta Europa. La peculiarità degli agrumi commercializzati è stata riconosciuta mediante l'attribuzione dell'Indicazione Geografica Protetta (I.G.P.), 'Arancia Rossa di Sicilia', allo scopo di caratterizzare e valorizzare questa tipica produzione siciliana.

“Si prevede - spiega Francesco Politino - una campagna agrumi con volumi ridotti di circa il 40%, a causa dei cambiamenti climatici e in particolare del forte caldo di maggio, che ha aumentato la cascola dei frutticini soprattutto nei vecchi impianti. Buona la qualità e ottimi i calibri degli agrumi, quotati bene a 2,50 euro/kg rispetto a 1,20-1,60 euro/kg della campagna precedente. Ciò a causa dei costi aumentati lungo la filiera: dagli imballi al gasolio, dal cartone alla corrente elettrica, fino ai concimi. Adesso la paura è il calo consumi, dovuto alle troppe spese che le famiglie devono sostenere in questa situazione difficile".

La preoccupazione diffusa di questa particolare campagna agrumi è che il prodotto, arrivando a scaffale a prezzi abbastanza alti, potrebbe  provocare il collasso delle richieste, considerato che non si tratta di prodotti di prima necessità. Ecco perché si teme che il settore ortofrutticolo possa essere il più colpito dal calo dei consumi e dal carovita.

Il canale e-commerce è un canale commerciale che negli anni si è evoluto, soprattutto nel 2020 con la pandemia.

"Commercializziamo circa 1.000 ton di agrumi presso famiglie e consumatori che scelgono la filiera corta, dalla raccolta alla consegna in due giorni. Clienti che difficilmente riescono a trovare nei supermercati simili livelli di freschezza della materia prima. Oltretutto, le rivendite di ortofrutta locale sono quasi sparite, a eccezione della grande distribuzione organizzata. Mediamente, il nostro cliente effettua due ordini al mese, con un parco clienti di 50mila famiglie che acquistano in rete. Siamo nati con questa identità, di cui siamo pionieri, e tali vogliamo rimanere".

 

“Nonostante i minori quantitativi di agrumi - conclude l'imprenditore - prevedo una campagna lunga, che si protrarrà perlomeno fino a maggio per i minori consumi. La speranza su cui contiamo adesso è una manovra politica che riequilibri i costi energetici e quelli delle spese maggiorate, in modo che la famiglia media possa far fronte alle spese extra. Imballiamo il nostro prodotto in scatole di tipo americano da 10 o 17 chili, senza alcun costo aggiuntivo per la spedizione. Gli ordini in genere prevedono mix di agrumi assortiti che spediamo in Italia e in tutta Europa, in particolare verso Germania, Francia, Paesi Bassi e Inghilterra".

Per maggiori informazioni:
Azienda Agricola Arancia Doc
di Politino Francesco
Via Fiume, 32
95046 Palagonia (CT)
+39 320 9792914
info@aranciadoc.com
www.aranciadoc.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto