Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Condizioni di raccolta ottimali per la conservazione

Francia: buon inizio di stagione per la mela bio Juliet

La raccolta della famosa mela biologica Juliet si svolge quest'anno in condizioni particolarmente favorevoli. "Abbiamo iniziato a raccogliere i primi frutti all'inizio di ottobre, quando i tassi di diminuzione di zucchero e amido indicavano una maturazione ottimale. La raccolta di solito avviene in 2 o 3 turni e attualmente siamo al secondo turno. Le ultime mele arriveranno agli impianti entro la fine di ottobre. Il grande vantaggio di quest'anno è che stiamo raccogliendo in condizioni climatiche estive, con mattine leggermente fresche e belle giornate di sole, che ci fa prevedere che le mele si conserveranno bene", spiega Jean-Noël Carles, presidente dell'associazione Les Amis de Juliet.

Raccolta della Juliet in condizioni climatiche estive

Rese leggermente inferiori ma qualità molto buona
Le prime valutazione presso l’impianto ci consentono di affinare le nostre stime iniziali per la campagna in corso. "Avevamo previsto un raccolto di mele commerciabili di 14.000 tonnellate, ma probabilmente otterremo rese leggermente inferiori, con calibri più piccoli del solito, a causa delle ondate di caldo estivo. Fortunatamente, si è seguita la raccomandazione del diradamento, quindi c'è solo un numero limitato di piccoli calibri. In termini di gusto, invece, i livelli zuccherini sono ottimali, con un colore molto bello, che suggeriscono un'ottima annata per la mela Juliet".

Buon inizio della stagione di vendita
Le condizioni del frutteto sono ottimali per le mele Juliet e la campagna marketing sta iniziando molto bene. "Sebbene il mercato sia un po' fiacco, la stagione inizia bene. L'arrivo della Juliet era molto atteso e la richiesta è stata molto buona. La situazione potrebbe cambiare con l'avanzare della campagna, ma per il momento siamo molto soddisfatti".

Mela popolare sul mercato d’esportazione
Quasi il 65% del raccolto della Juliet viene venduto in Francia, ma questa mela biologica ha anche guadagnato una certa popolarità sui mercati d’esportazione. "Esportiamo molto in Asia, Europa e Dubai. I clienti all'estero sono conquistati dal gusto di questa mela che resiste al trasporto in mare anche per 3 o 4 settimane. È un frutto resistente e si conserva molto bene. Oggi, i nostri clienti del Sud-est asiatico si fidano completamente di noi. Non esitano a rinnovare i loro ordini anche prima che arrivi la nave. Solitamente controllano la qualità della merce che, a volte, ha portato a un ritardo tra gli arrivi".

Oggi la mela Juliet, che ha sedotto i consumatori in Francia e all'estero, continua a cercare nuovi mercati da conquistare.

Per maggiori informazioni: 
Jean-Noël Carles
Juliet
jn@pomme-juliet.bio  
www.pomme-juliet.bio


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto