Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Annata al ribasso per la cipolla siciliana di nicchia

"Quest'anno la stagione della cipolla, negli areali dell'entroterra siciliano, è terminata la prima settimana di settembre. E' stata un'annata molto particolare, a causa della siccità". A dirlo è Andrea Inzalaco dell'azienda Chedduci di Castrofilippo (AG), nel descrivere un'annata tutt'altro che soddisfacente.

Andrea e Sabrina Inzalaco

"Siamo rimasti senza piogge da dicembre fino a maggio - ha lamentato il produttore - I trapianti, avvenuti a gennaio, ci hanno obbligati a irrigare già dopo qualche giorno dalla messa a dimora, con grande sforzo sul piano economico, per via del costo dell'energia per il sollevamento delle acque irrigue".

"La crescita della nostra Cipolla Paglina di Castrofilippo, presidio Slow food – ha aggiunto Inzalaco - è stata penalizzata in termini di calibro, nonostante ben cinque interventi di irrigazione di soccorso. Le pezzature in una stagione normale, infatti, vanno da 1 a 2 kg per singola cipolla, ma quest'anno solo il 20% ha raggiunto una pezzatura prossima al kg; il 40% si è fermato a un peso tra i 300 e 400 grammi e il restante 40% ha avuto una pezzatura da 50 grammi, quasi come un prodotto da sottaceto. Un danno enorme, che ha fatto schizzare il prezzo a €1 al kg mediamente, mentre normalmente si vende tra i 40 e i 50 centesimi di euro al kg. Si tratta di prezzi alla produzione che, di riflesso, hanno gravato a valle sui consumatori, già penalizzati dal carovita".

Ricordiamo che la cipolla pallina di Castrofilippo è una referenza di nicchia che trova la propria commercializzazione prevalentemente sui mercati regionali, anche se da qualche anno a questa parte, grazie all'impegno di produttori come Andrea Inzalaco, il prodotto ha varcato la soglia dell'Isola. L'80% viene commercializzato come prodotto fresco, mentre il restante 20% viene trasformato. I mercati di destinazione del trasformato sono prevalentemente quelli del Nord Italia, ma anche all'estero, in Francia e Belgio. I canali utilizzati sono l'ingrosso, l'e-commerce e, da poco, i gruppi di acquisto e i mercatini locali.

Nei vasetti confezionati dall'azienda si trovano solo ingredienti di origine naturale: zucchero, vino bianco, aceto e succo di limone. Altro orgoglio dell'azienda è la crema di mandorle integrale, ottenuta solo da mandorle, lavorate per estrarne gli oli naturalmente contenuti e senza l'aggiunta di alcun tipo di zucchero o conservante. La crema ha un gusto neutro, che può essere salato o dolcificato per i più svariati utilizzi.

Per maggiori informazioni:
CHEDDUCI
Azienda agricola
Via Mazzini, 9
92020 Castrofilippo (AG)
+39 3204887448
+39 3286485190
info@chedduci.com
www.chedduci.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto