Bertus Schipper, Zoutewelle:

"Grazie alla riduzione della fornitura i meloni brasiliani si difendono bene sul mercato"

La stagione dei meloni brasiliani è iniziata bene quest'anno. Tuttavia, gli elevati costi di trasporto continuano a pesare sul settore come una spada di Damocle. "Per un container proveniente dal Brasile oggi si pagano 9.500 euro di costi di trasporto. Rispetto all'anno scorso si tratta di un raddoppio del costo. Con un prodotto come le angurie, di cui pochi pezzi entrano in un collo, si pagano 7,50 euro a scatola solo per i costi di trasporto", calcola Bertus Schipper dell'azienda olandese Zoutewelle.

"Fortunatamente, attualmente i prezzi dei meloni sono a un buon livello, ma sono anche particolarmente necessari per fare un po' di soldi - continua l'importatore - Il mercato dei meloni brasiliani non è stato molto buono negli ultimi cinque anni e, di conseguenza, gli importatori europei hanno fatto entrare meno frutti. Inoltre, in Brasile sono stati piantati meno meloni. Di per sé questo non è così negativo, perché finché il Paese non inizia a sovralimentare il mercato europeo, possiamo difendere bene la merce a questo livello di prezzo".

"Il commercio al dettaglio si è coperto abbastanza bene con i programmi, quindi non c'è alcun problema di carenza. Tuttavia, le vendite verso i mercati all'ingrosso sono un po' più difficili per questo livello di prezzo. In particolare sono i meloni Galia a scarseggiare. I prezzi per questi meloni si aggirano intorno agli 11 euro per 5 kg, mentre il prezzo del Cantalupo è di circa 9,50 euro e i meloni gialli sono venduti a circa 10,50 euro. Il prezzo delle angurie è di circa 1,10 euro al chilo - dice Bertus - Nelle prossime settimane sono attesi altre angurie e meloni gialli dal Brasile, mentre per le altre varietà ci aspettiamo una fornitura stabile".

"Noi inizieremo con i primi meloni Piel de Sapo dal Brasile tra quindici giorni. Ora stiamo vendendo gli ultimi meloni spagnoli. Si può notare che i meloni Piel de Sapo sono sempre più apprezzati sul mercato europeo. Inoltre, nei segmenti esistenti si nota che le varietà di meloni continuano a svilupparsi. Non è come l'uva, di cui ogni anno vengono immesse sul mercato dieci nuove varietà, ma si assiste, ad esempio, a uno sviluppo delle angurie senza semi, con un sapore e una qualità migliorati, per i quali i clienti tornano davvero. Ad esempio, la varietà Lola, che stiamo commercializzando per il terzo anno, è molto apprezzata dai nostri clienti".

Per maggiori informazioni:
Bertus Schipper
Zoutewelle
Handelsweg 140
2988 DC Ridderkerk - Paesi Bassi
+31 (0)180 642364
bertus.schipper@zoutewelle.com  
www.zoutewelle.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto