Cala ancora il numero di atti di pirateria contro le navi

Nei primi nove mesi di quest'anno gli atti di pirateria contro le navi sono stati 90, il numero più basso dal 1992 e in diminuzione rispetto a 97 incidenti verificatisi nel corrispondente periodo del 2021. L'International Maritime Bureau (IMB) dell'International Chamber of Commerce (ICC) ha reso noto che nei primi nove mesi del 2022 i pirati sono riusciti a salire a bordo delle navi nel 95% degli incidenti segnalati e che 85 navi sono state abbordate (85 nello stesso periodo del 2021), quattro sono state oggetto di tentativi di attacco (9) ed una nave è stata sequestrata (1).

La maggior parte degli incidenti si sono verificati quando le navi erano all'ancora (40 navi rispetto a 50 nei primi nove mesi del 2021) o all'ormeggio in banchina (13 navi rispetto a sette), ma 37 navi (40 nei primi nove mesi del 2021) sono state attaccate mentre erano in navigazione.

Clicca qui per leggere di più.

Fonte: Informare 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto