Un'innovazione dell'azienda Coteaux Nantais

Il Radar del gusto: una carta d'identità della mela per il grande pubblico

Con sede a Vertou, nella regione della Loira Atlantica, l'azienda familiare Coteaux Nantais, che l'anno prossimo festeggerà il suo 80° anniversario, coltiva quasi 35 varietà di mele biologiche: dalle famose Braeburn, Gala, Fuji, Golden e Jonagold alle Pirouette, Reinette des Côteaux, Patte de Loup e Délis d'Or. Oltre alle mele, l'azienda produce 7 varietà di pere, mele cotogne, fragole, kiwi e diverse varietà di ortaggi. L'azienda coltiva 103 ettari di colture biodinamiche con un volume medio di 2.000 tonnellate di frutta all'anno.

Il direttore generale Noah Courtial, presente al Natexpo, ha raccontato l'inizio della stagione delle mele. È stata anche l'occasione per presentare il "Taste Radar", un nuovo prodotto lanciato all'inizio dell'anno.


Noah Courtial durante Natexpo Lyon 2022

Un anno piuttosto positivo in termini di gusto
Come molti frutticoltori della regione, Coteaux Nantais ha dovuto affrontare i vari rischi climatici che si sono susseguiti nel corso dei mesi: gelo, grandine e siccità. Ma per Noah Courtial l'anno non è così negativo. "Per questa campagna di mele siamo in un anno di alternanza negativa e alla fine stiamo andando piuttosto bene in termini di qualità organolettica". L'azienda ha anche sofferto per la siccità di agosto e settembre. "Le mele sono di dimensioni più piccole, ma i livelli di zucchero sono aumentati notevolmente e il sapore è molto buono".

Un sapore che il Coteaux Nantais ha voluto "classificare" per valorizzare le specificità di ogni varietà.

Un radar del gusto per tracciare un profilo sensoriale delle mele
All'inizio dell'anno Coteaux Nantais ha lanciato il Radar du goût (Radar del gusto). "È come una carta d'identità della mela per il grande pubblico! Un progetto innovativo avviato nel 2020 che mira a guidare i consumatori sul profilo e sull'uso di ogni mela. "Ogni varietà viene assaggiata per identificarne le caratteristiche principali: odore, consistenza e aroma. L'obiettivo è sviluppare un profilo sensoriale per ogni mela, simile a quello che già esiste per il vino e per alcuni oli". A tal fine, il team è stato addestrato all'analisi sensoriale da studenti dell'Istituto Agronomico di Rennes.



I dati raccolti vengono inseriti in un software che mappa e traccia un profilo sensoriale: aroma floreale o di frutti rossi, croccantezza, acidità e succosità.

Oltre alla frutta fresca, l'azienda è impegnata nell'economia circolare, poiché trasforma tutte le differenze di calibrazione in puree, succhi e aceto di sidro. I prodotti Coteaux Nantais si trovano nelle reti biologiche locali ma anche in vendita diretta nei negozi biologici.

Per maggiori informazioni:
Coteaux Nantais
coteaux-nantais.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto