Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Per far fronte ai costi più elevati, sta aumentando la produzione di funghi Shiitake

"La guerra ha avuto un effetto negativo sul business"

È indubbio che la guerra in Ucraina abbia avuto un impatto significativo sia sulla vita del popolo ucraino, sia sulla capacità imprenditoriale del Paese. Per fortuna, Nature Green, produttore ed esportatore di Shiitake si è relativamente salvata dagli orrori degli eventi.

Vincenzo Salento, responsabile alle vendite in Europa, spiega: "La guerra ha avuto un effetto negativo sul business, in termini di costi delle materie prime e di produzione in generale. Ci sono molte difficoltà da superare su tutta la linea, ma nulla che il team di Nature Green non possa affrontare! Grazie alla posizione geografica di Nature Green, l'impatto della guerra è in qualche modo limitato, rispetto ad alcuni dei produttori con sede nelle principali città nel sud-est del Paese, quindi non possiamo paragonare la nostra situazione con la loro".

Nonostante la guerra, Nature Green è riuscita ad aumentare ulteriormente la produzione dei funghi Shiitake, afferma Salento. "Presso la nostra struttura, la produzione è aumentata dal 10 al 15% negli ultimi mesi, per far fronte ai problemi relativi all'aumento dei costi in tutti i settori di produzione. C'è un ottimo equilibrio nei metodi di produzione tra l'età del substrato e la resa, che vanno di pari passo e hanno effetti sulla shelf life finale del prodotto. Abbiamo fatto molti test e prove su questo, e i risultati sono evidenti. Ci impegniamo sempre per avere i migliori Shiitake della categoria e competere con gli standard di qualità europei. Riforniamo costantemente i mercati. Ma i mesi estivi sono sempre una sfida per il nostro settore, soprattutto quest'anno, a causa delle temperature estremamente elevate".

L'esportazione dei prodotti è stata una sfida per la Nature Green ma, al momento, la maggior parte delle procedure prosegue abbastanza regolarmente. Afferma Salento: "La situazione attuale è alquanto instabile, come è prevedibile durante una guerra. Tuttavia, stiamo affrontando questi tempi difficili nel miglior modo possibile. Ottenere la corretta documentazione d’esportazione è stato difficile per noi, ma ancora una volta abbiamo trovato soluzioni adatte alle esigenze dei nostri clienti. All'inizio dell'anno, non siamo riusciti a ottenere le certificazioni biologiche per alcune settimane, ma al momento siamo in grado di fornire nuovamente i nostri funghi certificati biologici. Per quanto riguarda i mercati, non ci sono cambiamenti significativi. Forniamo ancora tutti gli stessi clienti in tutto il nord Europa, proprio come prima dell'inizio della guerra. Le nostre vendite sul mercato interno sono inevitabilmente rallentate, sempre a causa della guerra".

La vita in tutta Europa è diventata più costosa e all'Ucraina non è stato risparmiato questo destino. Non solo, le sfide logistiche sono ancora più difficili per gli esportatori ucraini. "Le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare con la logistica riguardano l'aumento dei costi. Questi costi sono quasi raddoppiati per le stesse destinazioni, rispetto ai prezzi dell'anno scorso. Tuttavia, non vengono assorbiti dai clienti e alla fine pesano sui nostri margini di guadagno. I tempi di sdoganamento più lunghi hanno avuto un forte impatto sui nostri clienti. Le autorità locali hanno saputo affrontare questi problemi, in particolare nel trasporto di prodotti ortofrutticoli e nelle procedure doganali. Grazie a questi sforzi, ora siamo tornati a un programma abbastanza regolare delle esportazioni".

"Non sappiamo ancora bene quello che ci attende ma siamo pronti ad affrontare questo momento molto impegnativo, grazie al nostro team e alla determinazione dell'azienda. Siamo un fornitore di Shiitake biologico premium e questo non cambierà, almeno per ora. La Nature Green ha sempre fatto il possibile per soddisfare la sua clientela, e la situazione attuale non ha cambiato questo nostro modo di operare. Affronteremo qualsiasi sfida e siamo fiduciosi di riuscire ad andare avanti in questo momento speciale per il Paese nel suo insieme. L'alta stagione è davanti a noi. Tuttavia, stiamo già vedendo segnali di un paio di mesi impegnativi davanti a noi, in termini di domanda. Ciò è dovuto all'elevato aumento del costo della vita, che si sente in tutta l'Ue", conclude Salento.

Per maggiori informazioni:
Vincenzo Salento - responsabile vendite Europa 
Nature Green
Cell.: +31 687871840
Email: vincenzo@naturegreen.eu 
Web: www.naturegreen.eu


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto