Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'anno prossimo Panama inizierà a esportare pitaya in Europa

Nel 2023, i produttori panamensi di pitaya inizieranno ad esportare questo frutto esotico in Europa, come ha confermato a Efeagro l'ambasciatore panamense in Spagna, Allen Sellers, durante la sua visita allo spazio espositivo di questo prodotto alla fiera Fruit Attraction.

"Il prossimo anno, Panama venderà la pitaya, noto anche come frutto del drago, in Spagna, dove sono sicuro che raggiungerà ottimi risultati. Vendiamo a questo mercato anche ananas con i gradi Brix più alti", ha aggiunto Sellers.

Virgilio Milord, presidente dell'Associazione panamense dei produttori di pitaya, ha affermato che il Paese ha prodotto 30 tonnellate di pitaya nella campagna 2021/22 e che prevede un aumento della produzione del 40% nella stagione 2022/23, e in modo esponenziale nei prossimi dieci anni.

Inoltre, la produzione del Paese aumenterà man mano che, nei prossimi anni, l'area dedicata a questa coltura (attualmente di 30 ettari) crescerà e, soprattutto quando le giovani piante - che ora producono 1 tonnellata per ettaro - produrranno nel periodo di maturazione fino a 20 tonnellate per ettaro.

Per quanto riguarda la presenza della pitaya panamense al Fruit Attraction, Milord ha affermato che è stato un successo per i produttori, poiché ha consentito loro di concludere accordi con i commercianti di frutta esotica del Mercamadrid e che hanno anche linee di riesportazione verso altri mercati europei.

Fonte: efeagro.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto