Il settore agrumi della Florida colpito dall'uragano Ian

Secondo diversi rapporti, l'industria degli agrumi della Florida è stata duramente colpita dall'uragano Ian. Anche lontano dal centro dell'uragano, i fusti degli alberi sono stati danneggiati. Le aree di coltivazione degli agrumi più colpite e situate all'interno o in prossimità del percorso di Ian sono le contee di Polk, DeSoto e Hardee. Complessivamente, quest'area rappresenta il 36% della produzione di agrumi dello Stato.

Conseguenze a lungo termine
Anche se Ian avrà un impatto diretto sui volumi di produzione di questa stagione, la situazione potrebbe essere peggiore, a seconda di come gli alberi hanno superato la tempesta. I frutti caduti dagli alberi ridurranno i numeri della produzione per questa stagione. Tuttavia, i danni agli alberi potrebbero danneggiare significativamente la produzione negli anni a venire.

Per la prossima stagione in Florida si prevedeva già il raccolto di arance più scarso degli ultimi 55 anni, dato che la superficie coltivata è diminuita a causa dell'inverdimento degli agrumi. Secondo gli Stati Uniti, la produzione di arance è stimata in calo del 13% a 3,5 milioni di tonnellate e si prevede che sarà inferiore ai livelli del 2017-18, quando l'uragano Irma colpì la Florida. Queste erano le stime di prima dell'uragano.

Le arance della Florida sono note per il loro succo. I futures sul succo d'arancia sono saliti dell'1,1% a 1,9045 dollari la libbra dopo che giovedì hanno toccato un massimo quinquennale. L'impatto di Ian potrebbe aumentare la necessità di importazioni negli Stati Uniti, che attualmente soddisfano il 65% della loro domanda utilizzando forniture provenienti da altri Paesi. Il Brasile è il primo produttore di succo d'arancia, ma sta registrando la produzione più bassa degli ultimi cinque anni a causa della siccità.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto