Nice Filler

Cronogard: la nuova tecnologia che riguarda il settore del packaging

La società Nice Filler ha brevettato una tecnologia chiamata Cronogard, che ha lo scopo di aumentare la shelf life, preservare la qualità e la freschezza del cibo. Trattasi di un innovativo sistema per introdurre nei materiali da imballaggio molecole funzionali, ancorate su superfici inorganiche, che possano proteggere gli alimenti in modo controllato.

Cronogard è un additivo basato su un composto edibile e biocompatibile sviluppato per imballi alimentari in plastica, biopolimeri, cartone e alluminio. Esso riduce la formazione di biofilm, inibendo la crescita microbica responsabile del deperimento organolettico all'interno della confezione, mantenendo nel tempo un'attività protettiva. Inoltre, riduce la permeabilità del packaging, comportandosi come una barriera. Il biofilm è un film viscoso composto da lieviti, batteri e polimeri organici che aderisce alle pareti di qualsiasi materiale, consentendo la colonizzazione e la proliferazione microbica sulla superficie del confezionamento.


"Tra le tipologie di alimenti compatibili con questa tecnologia rientrano anche frutta e verdura - spiega Giovanna Di Giovanni, R&D di Nice Filler. L'incorporazione dell'additivo Cronogard migliora anche le proprietà meccaniche, termiche e di barriera. Un normale packaging riporta concentrazioni dei microrganismi molto più elevate rispetto a quello marchiato Cronogard. La crescita di Pseudomonas e dell'Escherichia Coli in Cronogard è molto inferiore rispetto al riferimento. Per i primi si ha una netta differenza a 30-45 giorni, per i secondi si ha un abbattimento di questo batterio dopo le 72 ore".

"Cronogard è una famiglia di prodotti, ciascuno adatto a specifiche categorie di alimenti. Per permettere l'applicazione della tecnologia Cronogard, Nice Filler fornisce in funzione dell'alimento da conservare: Masterbatch specifici per ciascun polimero e vernici per coating".

I vantaggi innovativi di Cronogard sono molteplici: 

  • L'azione protettiva rimane efficace con l'aumentare della temperatura (protegge gli alimenti anche negli sbalzi di temperatura). 
  • Permette l'ampliamento geografico della distribuzione, aprendo nuovi mercati per alimenti freschi e altamente deperibili (es. prodotti di IV gamma, frutti di bosco, mozzarella fresca, ecc.).
  • Estende la shelf-life degli alimenti preservandone le qualità intrinseche, le caratteristiche organolettiche e nutrizionali.
  • Consente di ridurre l'uso di conservanti. 
  • È eco-friendly, in ragione della tipologia di materiale di imballaggio su cui applicato.
  • Riduce significativamente lo spreco alimentare.

La crescente richiesta di prodotti alimentari pronti al consumo, la globalizzazione del commercio e la distribuzione da punti di lavorazione centralizzati stanno ponendo per il futuro la grande sfida di continuare ad assicurare e accrescere la sicurezza e la qualità degli alimenti. In questa esigenza molto stringente, si va affermando il concetto di qualità totale del prodotto alimentare, comprendente non soltanto la materia prima e la tecnologia di processo, ma anche l'imballaggio dell'alimento, in una visione fortemente integrata. 

E' quindi necessario ovviare a diverse problematiche come:

  1. Il rispetto dell'ambiente: in tutto il mondo l'industria del packaging alimentare è alla ricerca di soluzioni sostenibili che utilizzino materiali riciclabili, compostabili e sempre più eco-friendly.
  2. La sicurezza alimentare: negli ultimi anni si sta assistendo a un significativo aumento di alcune infezioni alimentari pericolose (Campilobatteri, Salmonella, Listeria, Escherichia Coli) e all'industria del packaging si chiedono prodotti che garantiscano maggior protezione.
  3. Lo spreco alimentare: ogni anno vengono sprecati 931 milioni di tonnellate di alimenti (FAO 2021). Per combattere questo problema occorrono imballaggi innovativi che estendano la shelf life dei cibi.

Nice Filler ha la titolarità di 3 brevetti: il primo riguarda il filler, concesso nel luglio 2018 (n. WO 2013060738); il secondo l'applicazione del filler, nel settembre 2019 (n. WO2010 016034); il terzo riguarda la tecnologia applicata su carta e cartone, concesso nel febbraio 2022 (n. WO2022029022A1). 

Per maggiori informazioni:
Nice Filler
Tel: +39 089 964019
info@nicefiller.it
nicefiller.it

Sede legale
Via Turati 40, 20121 Milano
Via Loggia dei Pisani, 25 80133 Napoli
Sede operativa
Dipartimento Ingegneria Industriale
Università di Salerno
Via Giovanni Paolo II, 132
84084 Fisciano (SA)


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto