Céline Vezian, direttore tecnico e per la qualità di Top Alliance

Francia: una campagna dell'aglio breve a causa della mancanza di volumi

La campagna dell'aglio è stata piuttosto difficile quest'anno. La raccolta è iniziata leggermente in anticipo, a giugno, e all'inizio tutto sembrava "normale". Poi la comparsa del fenomeno waxy breakdown sull'aglio ha causato danni significativi alla produzione.

"Inizialmente il raccolto di aglio viola e bianco sembrava promettente, ma dopo l'essiccazione il prodotto è cambiato rapidamente. Abbiamo notato una notevole differenza di selezione presso i nostri produttori, ma anche qui alla cooperativa", spiega Céline Vezian.

Episodi di gelo tardivo, stress idrico, temperature elevate nelle fasi di bulbo ed essiccazione hanno contribuito alla comparsa di questa malattia fisiologica. "Ora dobbiamo fare un enorme lavoro di cernita. La testa di solito sembra sana al tatto, ma alcuni spicchi possono essere colpiti all'interno".

Rese ridotte del 50% per l'aglio rosa
Per l'aglio rosa le conseguenze sono ancora più significative. "Dall'inizio della raccolta abbiamo notato un calo del 50% in termini di resa". L'impatto si fa sentire anche sui calibri dei bulbi raccolti. Alla fine di luglio l'Unione dell'Aglio rosa Red Label e dell'Aglio Rosa IGP di Lautrec ha avvertito che "gli scarsi risultati tecnici dell'attuale campagna sono direttamente legati alle condizioni meteorologiche e porteranno inevitabilmente a gravi perdite economiche per tutti i produttori di aglio". Queste perdite arrivano addirittura all'80% per alcuni lotti non irrigati. 

Una campagna più breve
"Le vendite sono fluide, ma la campagna sarà più breve a causa della mancanza di volumi", spiega Céline Vezian. La situazione è stata discussa durante un incontro organizzato dall'interprofessione francese dell'aglio.

"Due settimane fa, l'interprofessione ha incontrato il senatore del dipartimento del Gers, Duffourg, e due mediatori, Deville e Tregaro, per sensibilizzare i nostri clienti sul processo di approvazione che si è complicato con i nostri canali di distribuzione, oltre al fatto che c'è il desiderio di non deludere i consumatori". Attualmente è stato aperto un dossier di calamità e, di recente, la cooperativa ha incontrato anche la Direzione dipartimentale di Tarn-et-Garonne.

Per maggiori informazioni:
Top’Alliance
ZA de Bordevielle
82 500 Beaumont de Lomagne - Francia
+33 5 63 26 28 00
www.topalliance.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto