Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Adán Suárez (Pipo y Adán): "La Intenzza sta sostituendo sempre più la varietà brasiliana Formosa"

"La papaya di piccolo calibro si vende meglio sul mercato europeo"

I distributori esclusivi per l'Europa e l'Africa delle varietà di papaya sviluppate dall'azienda messicana Semillas del Caribe, si trovano nell'isola spagnola di Tenerife. "Le varietà di questo specialista nella papaya sono ibridi creati attraverso l'impollinazione in Messico. I frutti si distinguono per essere più compatti e con gradi Brix più elevati. Le piante sono molto produttive, il che rende la loro coltivazione più redditizia, sia per il produttore che per il commerciante", spiega un rappresentante della Pipo y Adán S.L.

Con l'obiettivo di valorizzare la filiera della papaya, la Semillas del Caribe ha sviluppato le varietà Passion Red, Siluet, Sweet Senze, Intenzza e Iuve. "L'Intenzza in particolare sta sostituendo la papaya brasiliana Formosa sul mercato europeo del fresco, mentre stanno arrivando sul mercato le Siluet, Sweet Senze e Iuve, ibridi baby dal gusto più dolce e dal calibro più piccolo, che sono molto apprezzate in tutti i mercati di destinazione. Non dobbiamo dimenticare che i calibri più piccoli si vendono meglio sul mercato europeo".

Secondo l'azienda delle Canarie, queste varietà vengono piantate in Paesi come il Portogallo, nell'area dell'Algarve, Spagna, in particolare ad Almeria e Murcia, e in Italia. "In Africa, dove la papaya è coltivata da molti anni e dove c'è un grande consumo, ci sono diversi segmenti e mercati che sono adatti ad altre varietà. Ad esempio, vendiamo sementi di papaya Maradol in Senegal e Marocco, dove vendiamo anche la varietà Passion Red, che però è orientata al mercato domestico".

"Diamo ai coltivatori la garanzia che stanno acquistando solo piante ermafrodite"
La Pipo y Adán S.L. è anche specialista nella produzione di piante di papaya di queste varietà di alta qualità. "Uno dei nostri tratti distintivi è che eseguiamo il sessaggio molecolare delle piante, usando la tecnica della PCR (Reazione a catena della DNA polimerasi). Scartiamo le femmine e diamo ai coltivatori la garanzia che stanno acquistando solo piante ermafrodite", dichiara l’azienda. "Nelle varietà ibride di papaya, circa il 50% delle sementi sono femmine e il 50% sono ermafroditi. In passato, il sistema per assicurarsi che le piante fossero ermafrodite, era quello di piantare quattro piante, in modo che quando avveniva la fioritura, dopo 45-60 giorni, le altre tre potevano essere identificate e scartate. Ciò ha comportato costi elevati per le sementi e le piante da vivaio".

Attraverso questa tecnica, i produttori hanno la certezza di acquisire piante già selezionate e altamente produttive, "che possono produrre da 100 a 150 kg di frutta, e offrire loro un vantaggio significativo rispetto ai produttori di altri Paesi", afferma Adán Suárez.

"Le piante prodotte nel nostro vivaio non possono lasciare le Isole Canarie. Le produciamo e commercializziamo solo per le isole. Ma commercializziamo le sementi, come distributori esclusivi, a tutti i vivai europei e africani interessati a riprodurle".

"Vogliamo che la papaya sia una coltura redditizia ovunque vendiamo le nostre sementi"
"Nel 2009, ci siamo recati in Messico e abbiamo conosciuto la varietà Intenzza. In precedenza avevamo esportato la papaya Maradol in Europa con buoni risultati e abbiamo visto che questo materiale poteva avere un potenziale nelle Isole Canarie", afferma Adán. "L'inizio del progetto è stato molto difficile, ma abbiamo ricevuto il sostegno delle amministrazioni spagnole per portarlo avanti. Il nostro obiettivo era iniziare ad esportare papaia e oggi quell'obiettivo è stato raggiunto".


I produttori delle varietà commercializzate dalla Pipo y Adán S.L.

"Alla Pipo y Adam, ci dedichiamo a testare e sperimentare le varietà future di papaia, in modo che i produttori non commettano errori nella scelta. Vogliamo che la papaya sia una coltura redditizia, ovunque vendiamo le nostre sementi, perché ogni progetto parte da una semente".

"A tal fine, vorrei mandare un messaggio a tutti i coltivatori che si avventurano nella coltivazione di questo frutto: la papaya richiede conoscenze tecniche, quindi bisogna imparare a gestire la coltura, osservando come si comporta in una determinata zona, e aumentare gradualmente la produzione man mano che se ne ha padronanza. Qualunque sia la varietà, vogliamo che tutti i progetti abbiano successo e che le prospettive per la papaya continuino a migliorare".


I produttori delle varietà commercializzate da Pipo y Adán S.L.

Per maggiori informazioni:
Pipo y Adán S.L.
C. Paulino Sanz Rammiro, 10
Tejina, Tenerife, Spagna
+34 670 672 994 / +34 647 819 228
pipoyadan@hotmail.com
pipoyadan.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto