Intervento di Davide Vernocchi presidente Apo Conerpo

"Troppa teoria e poca pratica: la ricerca deve cambiare registro"

"Troppo spesso vedo delle Università che fanno ricerche fine a se stesse, tanto per pubblicare: tanta carta, ma pochi riscontri pratici. Tanta teoria, ma poco confronto con le imprese: credo che questo debba cambiare drasticamente". Lo ha affermato Davide Vernocchi, presidente di Apo Conerpo, intervenendo lunedì 19 settembre 2022 alla serata organizzata da Agri2000 sui risultati parziali della lotta alla cimice asiatica (cfr. Freshplaza del 20/09/2022). 

L'intervento di Vernocchi durante la serata organizzata da Agri2000

"La ricerca deve nascere dal basso - ha detto Vernocchi - come giustamente sta facendo Agri2000 in questa lotta alla cimice asiatica. Occorre ascoltare le aziende e confrontarsi con loro. Non a caso, in questo suo progetto di ricerca Agri2000 ha svolto anche corsi di formazione e si è confrontata continuamente con le imprese".

E ha continuato: "Comunque dobbiamo farci tutti un esame di coscienza, darci delle risposte, valorizzare quanto funziona e togliere di mezzo quel che non funziona".

Non è mancato, da parte di Vernocchi, di esprimere tutta la sua preoccupazione per le proposte di diminuire le molecole utilizzabili in agricoltura. "In ministero ho detto che rischiamo di non produrre più nulla, se l'Unione europea porta avanti questa idea. E non conta se dal 60% si passa al 50 o al 40%. Non cambia nulla, sarebbe comunque una catastrofe perché qua si vogliono togliere principi attivi senza fornire valide alternative".

Davide Vernocchi

E ha concluso: "In quattro anni abbiamo perso il 20% delle superfici coltivate a pere, e se non si farà qualcosa contro gli elateridi, per il prossimo anno perderemo migliaia di ettari di patate. Dobbiamo impegnarci tutti per una ricerca veloce ed efficace, ma senza visioni talebane che vogliono togliere di mezzo principi chimici comunque testati e sicuri, specie se inseriti in un contesto di lotta integrata".  


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto