Orto Fortunato ne coltiva oltre 20 ettari

Aglione della Valdichiana, una nicchia ricercata e costosa

Con circa 20 ettari coltivati, l'azienda Orto Fortunato di Cortona (Arezzo) è la maggior produttrice in Italia di Aglione della Valdichiana. L'azienda ha partecipato il mese scorso alla fiera del peperoncino di Rieti - nell'ambito della prima edizione di "Sapori Italiani" (clicca qui per il fotoalbum) - riscuotendo un grandissimo successo. 

L'Aglione (Allium ampeloprasum var. Holmense) è un prodotto particolare, coltivato solo in una determinata zona fra le province di Siena, Arezzo e Perugia, in 21 comuni. Raggiunge anche un kg di peso, però giunge al consumatore per lo più in spicchi. La vendita, fino a qualche tempo fa, era svolta per lo più in forma diretta; ora invece questo particolare bulbo si trova anche nella Gdo, grazie ad aziende come Orto Fortunato. 

"Siamo in attesa della DOP-Denominazione di origine protetta - esordisce Andrea Fortunato - che dovrebbe arrivare entro pochi mesi, in quanto abbiamo iniziato l'iter oltre due anni fa. Noi siamo stati capofila, iniziando la coltivazione 6 anni. Oggi abbiamo una ventina di ettari, per una resa di circa 80 tonnellate di prodotto".

A sinistra Andrea Fortunato, poi Eros e Gioele

L'Aglione necessita di tantissima manodopera in tutte le sue fasi: per questo risulta essere molto costoso, fino a 30 euro al chilogrammo in Gdo. E' molto ricercato, in quanto non avendo il componente volatile allina, non dà problemi di alitosi o di digestione.

"Il consorzio - aggiunge Fortunato - conta una cinquantina di aziende, dalle più piccole che effettuano la vendita diretta fino alla nostra, che è la maggiore e più strutturata. Per la prossima campagna abbiamo previsto un ulteriore aumento delle nostre superfici coltivate".  

La coltivazione dell'aglione non richiede irrigazione, anzi, i ristagni idrici le sono deleteri. La semina avviene in settembre, mentre i bulbi si scavano a luglio, con una agevolatrice che taglia le radici e alza il bulbo in modo che gli operatori possano raccoglierlo più facilmente.

Il prodotto viene poi essiccato, bollito e se ne eliminano le foglie esterne. La vendita in genere si esaurisce entro il mese di ottobre, in quanto la richiesta è superiore all'offerta. 

Per maggiori informazioni 
Orto Fortunato 
Località Riccio 61
52044 Cortona (Arezzo)
ortofortunatoaglione@gmail.com 
www.ortofortunato.com 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto