Miquel Badía (Vincafruit): "In questo momento, in Spagna, solo quattro o cinque aziende hanno ancora pesche tabacchiere"

"Le gelate hanno ritardato di diverse settimane l'inizio della campagna dei fichi Cuello de Dama a Lleida"

Lleida è la provincia frutticola spagnola per eccellenza. È nota per la produzione di drupacee e pomacee. Secondo i dati del ministero dell'agricoltura, pesca e alimentazione, la provincia dovrebbe registrare un forte aumento della produzione di fichi nella prossima stagione, un prodotto che è diventato un'interessante alternativa per molti produttori di Lleida, come Vincafruit.

"Vincafruit è specializzata nella produzione di pesche tabacchiere dal 1999. Tuttavia, dopo le stagioni difficili che il settore ha attraversato nel 2017 e nel 2018, abbiamo deciso di puntare sulla diversificazione della nostra produzione, introducendo nuovi prodotti come la melagrana e il fico", ha affermato Miquel Badia. "Entrambi i frutti sono più resistenti al gelo. Infatti, anche se una gelata brucia la prima fioritura, queste piante ne hanno altre successive - a differenza delle drupacee, che hanno una sola fioritura. Pertanto, c'è sempre una produzione garantita".

"Normalmente, la stagione dei fichi inizia intorno al 10-15 agosto, ma quest'anno è iniziata la scorsa settimana perché il gelo ha ritardato la campagna".

Il gelo ha avuto un forte impatto sulla produzione. Infatti, lo stesso Dipartimento per l'azione per il clima, alimentazione e agenda rurale del governo della Catalogna ha classificato le gelate di aprile come quelle più degli ultimi 40 anni, ha affermato Miquel. "Solo il 30-40% della produzione è sopravvissuta al gelo. Le temperature sono scese a -7,5°C durante le gelate più intense. Non ho dormito per quasi tre giorni, passando le notti a controllare i sistemi antigelo per cercare di salvare almeno una parte della produzione dei 150 ettari che coltiviamo".

"Questo è il primo anno in cui commercializziamo i fichi. In questa prima stagione produrremo circa 15-20 tonnellate della varietà Cuello de Dama, un fico autoctono di questa zona che supera i 25 gradi Brix. Prevediamo di produrre 150-200 tonnellate in due anni, quando i nostri 10 ettari entreranno in piena produzione. I primi test sono stati molto positivi e il prodotto è piaciuto molto. Inoltre, i prezzi di vendita sono equi e si aggirano tra i 2 e i 3 euro al chilogrammo".

I prezzi sono rimasti accettabili, nonostante la maggiore forza lavoro necessaria alla sua produzione. Quest'anno, tuttavia, il prezzo della frutta non è un problema a Lleida. "La carenza di drupacee fa sì che i prezzi risultino abbastanza buoni, in particolare per le pesche tabacchiere", ha affermato Miquel Badia. "C'è stata una maggiore diversificazione dei prezzi per nettarine e pesche, perché Francia e Italia hanno avuto la piena capacità produttiva. Tuttavia, poiché la Spagna è pressoché il produttore esclusivo di pesche tabacchiere, i suoi prezzi sono aumentati".

La Spagna rappresenta quasi il 95% della produzione europea di pesche tabacchiere e il 60-70% della produzione di questa campagna è andata persa, a causa del gelo. Inoltre, vale la pena notare che, alcuni anni fa, molti agricoltori hanno sradicato le varietà più tardive, a causa di un problema di prezzo, e hanno scommesso sui frutti più precoci.

"Quindi, al momento penso che ci saranno solo da 4 a 5 aziende in Spagna che stanno ancora raccogliendo pesche tabacchiere e che hanno frutta a disposizione".

Vincafruit destina il 95% della sua produzione all'esportazione, aviotrasportando le sue pesche tabacchiere verso destinazioni europee, come Germania, Austria, Svizzera e Francia, e in Asia. "Oltre ai nostri fichi, continueremo ad avere pesche tabacchiere fino alla settimana 39", ha concluso Miquel Badia.

Per maggiori informazioni:
Vincafruit
Seròs, Cataluña (Spagna)
+34 636 81 98 04
miquelbadia@vincafruit.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto