Yaniv Cohen (Hadiklaim): "Inizialmente ci concentreremo sull'Europa centrale per poi espanderci in Estremo Oriente"

Il principale esportatore di datteri Medjool di Israele prevede un raccolto record nonostante l'inizio tardivo

Il più grande esportatore israeliano di datteri Medjool, la cooperativa Hadiklaim, ha appena iniziato la stagione con circa un mese di ritardo rispetto al solito. Nonostante l'inizio tardivo, l'azienda punta a un raccolto record di 20.000 tonnellate e stima un record di oltre 50.000 tonnellate di datteri da raccogliere in Israele.

Yaniv Cohen, direttore generale di Hadiklaim, sostiene: "I mercati sono vuoti in attesa del nostro prodotto. Nelle prossime settimane Hadiklaim invierà datteri a 45 Paesi in tutto il mondo. I nostri mercati principali sono Regno Unito, Francia, Paesi Bassi, Turchia e India. All'inizio della stagione ci concentriamo sull'Europa centrale. Ci stiamo espandendo verso l'Estremo Oriente, ovvero Cina, India e Thailandia. Stiamo puntando molto su questi mercati".


Yaniv Cohen, CEO di Hadiklaim 

Secondo lui, un grande vantaggio del ritardo nella raccolta è che quest'anno la qualità dei datteri è migliore e le dimensioni sono più grandi. "La nostra raccolta è iniziata solo due settimane fa. È relativamente tardi rispetto alle stagioni precedenti. Di solito iniziamo all'inizio di agosto. Il ritardo ha permesso ai frutti di essere più grandi e più belli. La frutta ha avuto più giorni per crescere e sta maturando solo ora. Attualmente sto girando il Paese per visitare i frutteti. I datteri hanno un aspetto straordinario, grandi e lucidi, con una buccia di alta qualità. Ci aspettiamo una stagione molto buona".

"Credo che i volumi di datteri in Israele cresceranno fino a superare le 50.000 tonnellate. L'anno scorso gli alberi di datteri non hanno prodotto al massimo della loro capacità. In questi giorni gli alberi stanno compensando. È anche positivo che stiamo entrando nella stagione ora, senza alcuna eccedenza dalla stagione precedente. Negli ultimi 2-3 anni abbiamo avuto un'eccedenza", spiega Cohen.

L'aumento dei costi dei fattori produttivi e delle tariffe di spedizione, unitamente al rafforzamento dello Shekel israeliano, ha comportato un aumento dei prezzi di base dei datteri provenienti da Israele, secondo Cohen.

"Poiché stiamo iniziando in un mercato relativamente vuoto, cominciamo con un leggero aumento del nostro prezzo di base. Ciò è dovuto al tasso di cambio in Israele. Lo Shekel è molto forte rispetto all'Euro. Il valore è aumentato del 9%, ma siamo consapevoli che non potremo contare su tutto questo incremento. Siamo convinti che la nostra alta qualità sosterrà un aumento del 5-7% che è quello che vorremmo ottenere. Il costo commerciale da Israele è raddoppiato persino di più dell'aumento dei tassi. È ovvio che il rendimento che i coltivatori otterranno sarà inferiore a quello che si aspettano. Il nostro obiettivo è sul lungo termine. Speriamo che le tariffe di trasporto diminuiscano. Crediamo che la nostra qualità giustifichi il prezzo. Iniziamo l'anno ora e le vendite andranno avanti per tutto l'anno e l'anno prossimo venderemo il nuovo raccolto".

Hadiklaim è nota per i suoi datteri Medjool convenzionali e biologici a marchio King Solomon. Cohen afferma che i datteri non sono un prodotto molto conosciuto in tutto il mondo, ma stanno diventando sempre più popolari. "In passato c'era un picco fino a Natale e Capodanno. Attualmente i datteri sono più apprezzati dagli atleti perché sono una fonte di energia naturale al 100%, senza coloranti e additivi artificiali. Vengono consumati da un maggior numero di persone salutiste e attive. Sempre più persone consumano i datteri. In passato erano riservati alle comunità etniche, ora vediamo che altre folle si uniscono alla famiglia dei consumatori di datteri in tutto il mondo", conclude Cohen.

Per maggiori informazioni:
Yaniv Cohen
Hadiklaim
Tel: +972546666131
Email: yaniv@hadiklaim.co.il  
Web: www.Hadiklaim.co.il


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto