Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Leo Henckens:

"Passata la pandemia, i tempi sono maturi per riportare sotto i riflettori la patata yacón fiamminga"

La patata yacón fiamminga continua a suscitare un interesse speciale. Questo tubero, originario delle Ande, in Sud America, cresce molto bene in Belgio. "Anche quest'anno sono molto belle, ma le vendite lasciano ancora un po' a desiderare", afferma Leo Henckens, il più importante in Belgio fra i pochi coltivatori di yacón.

Henckens, specializzato anche negli asparagi, ha iniziato a coltivare le patate yacón nel 2016. "In realtà stanno andando molto bene. A marzo le piantiamo in vaso nelle serre, dopodiché mettiamo i tuberi in piena terra. Iniziamo la nuova raccolta all'inizio di novembre", spiega Leo. "Faccio regolarmente colture di prova e ho notato che i tuberi hanno bisogno dei giorni bui di ottobre. È in quel periodo che diventano più belli e densi". Il caldo e la siccità recenti non hanno creato problemi. "In realtà, la troppa acqua è un problema più grande, perché diventano più piccoli. Quest'anno, tuttavia, hanno un aspetto eccellente".

Il coltivatore di Kinrooi, in Belgio, che ha un’area di coltivazione di circa 12 ettari, immagazzinerà il raccolto o lo trasformerà in sciroppo o marmellata. "Devi fornire la migliore qualità per far sì che le persone tornino ad acquistare le tue patate yacón. È un raccolto relativamente sconosciuto e quindi la prima impressione delle persone dovrebbe essere naturalmente positiva, ma queste patate dolci sono piuttosto vulnerabili alla rottura. Ciò significa che dobbiamo trattarle con i guanti di velluto".

È così che Leo le conserva fino a circa la fine di maggio. "Molto più a lungo non è un'opzione, poiché la loro qualità si deteriorerebbe troppo. Cerchiamo di trasformare i tuberi che hanno subito delle rotture in sciroppo o marmellata, il prima possibile. In questa maniera è più facile da conservarle".

"Quando le persone le assaggiano, ne rimangono sempre entusiaste"
Tuttavia, le vendite delle patate yacón rimangono difficili. "Il tubero ha un sapore dolce e fresco, e un morso croccante. Negli anni sono state fatte delle regolari promozioni del prodotto e le persone che lo assaggiano in realtà ne rimangono sempre entusiaste. Il problema più grande, però, è convincere il settore commerciale, perché sono loro che devono ritirare il prodotto. C'è interesse da parte loro, ma non dura mai abbastanza. Ecco perché vendiamo molti dei nostri prodotti presso il nostro punto vendita. Abbiamo anche avuto due anni difficili, a causa della pandemia. Ora però, i tempi sono maturi per riportare sotto i riflettori la patata yacón fiamminga".

Leo nota che il passaparola è il metodo più efficace per promuovere le vendite. "Due anni fa abbiamo anche iniziato a fare tour dei campi di patate yacón in inverno. Avevamo già notato con gli asparagi che questo è il modo migliore. La pandemia, tuttavia, ha posto fine anche a questi tour, quindi tutto è stato messo in pausa per un po'. Le persone devono assaggiarle, solo così si entusiasmano e tornano ad acquistarle. Quest'inverno riprenderemo con più energia".

"È davvero un raccolto meraviglioso", conclude Leo con entusiasmo. "È così salutare e versatile. Come ho detto, produciamo marmellata e sciroppo, ma abbiamo anche un ristoratore che prepara la zuppa di patate yacón, aggiungendo pezzi di pancetta. La vendiamo nel distributore automatico dello spaccio aziendale, ed è molto popolare. Ma si utilizzano anche nella insalata o come piatto wok. Possono persino sostituire le mele nella torta di mele. L'unico problema è che le persone devono prima familiarizzare con questa varietà di patate".

Per maggiori informazioni:
Leo Henckens
Hoeve 't Bommesaarke
Kessenicherweg 27
3640 Kinrooi, Belgio
+32 494 87 17 91
info@aspergeskinrooi.be 
www.aspergeskinrooi.be / www.tastyyacon.be


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto