Azienda agricola Giorgini

Frutta da bere come alternativa al consumo del prodotto fresco

“Nonostante la cascola che ha colpito i mandorleti nella fase di maggiore siccità, con perdita precoce di parecchi frutticini, avremo una discreta produzione soprattutto negli impianti serviti da irrigazione. La raccolta, iniziata a fine agosto, procederà sino alla prossima settimana, con volumi che si attestano nella media della campagna scorsa. Si tratta di impianti giovani di quattro anni, già molto produttivi al primo anno di raccolta. Disastroso, invece, il raccolto di grano e orzo - e cereali in genere - con rese decurtate del 70% a causa della siccità che ha colpito i nostri terreni in pendio, non serviti da apporto irriguo". Così racconta Nazzareno Giorgini, titolare dell’omonima azienda a conduzione familiare.

In foto, Nazzareno Giorgini 

L'azienda agricola Giorgini si estende su circa 30 ettari di proprietà tra frutteti, uliveti e aree destinate al seminativo. I terreni sono immersi tra le colline a ridosso di Tarquinia (VT). L'impresa venne fondata agli inizi degli anni cinquanta del secolo scorso. In principio, l’attività era concentrata nel settore vitivinicolo, ma con il tempo il lavoro e la produzione hanno trovato ulteriori sbocchi, ampliando l’offerta con la trasformazione di frutta e orticole coltivati nei terreni aziendali.

“Da circa un anno trasformiamo, nel nostro laboratorio adiacente ai terreni aziendali, orticole e frutta estiva (mandorle, pesche, albicocche e pere) di nostra produzione. Referenze dolci e salate - spiega Nazzareno Giorgini - tra succhi, confetture, composte e ciambelline lavorate con vino e mandorle di varietà Tuono, che offriamo anche in versione sottovuoto già sgusciate o in vaschetta in formato da 500 grammi".

Parte della produzione orticola (carciofi, asparagi, melanzane, zucchine, finocchi, broccoletti, spinaci, cime di rapa, cicoria, cipolla rossa) viene trasformata a grande richiesta in creme e verdure grigliate pronte all’uso, proposte in sottovuoto e lavorate anche con ricette tipiche del territorio, come i carciofi alla romana”.

I succhi artigianali nei gusti pesca bianca, pesca gialla, pera e albicocca sono disponibili in formato da 250 ml. Sono consigliati anche per i bambini che preferiscono bere spremute di frutta fresca al frutto appena raccolto. Si tratta di frutta naturale premuta, senza conservanti e con pochissimi zuccheri aggiunti.

"Grazie a un sistema artigianale di spremitura, estraiamo dai frutti maturi un succo in purezza al 100% contenente sia la polpa sia le fibre, in modo da mantenere intatte tutte le qualità integre della materia prima. Molto richieste anche le confetture extra, la cui particolarità è che in esse si avverte davvero il gusto della frutta fresca. Il risultato è un prodotto spalmabile di elevata densità, ottenuto senza alcuna aggiunta di addensanti artificiali.

E' in crescita la richiesta di mandorle, in conseguenza della diffusa consapevolezza che un consumo costante di frutta secca non solo fa molto bene alla salute, ma è addirittura raccomandato in molte diete. Ciò spiega anche l'innalzarsi del consumo di frutta a guscio, raddoppiato nel giro degli ultimi 10 anni.

"Le mandorle vengono raccolte e lavorate direttamente in azienda tra fine agosto e inizi di settembre con metodi artigianali, quindi si procede con l'asciugatura, la selezione e la calibratura dei frutti. Successivamente, da settembre in poi, inizia la campagna commerciale vera e propria. Siamo consapevoli di quanto sia importante promuovere il marchio per farci conoscere. Pertanto l'obiettivo è investire in modo organico in comunicazione anche per il lancio di novità di prodotto. Dal prossimo anno lanceremo la nuova linea di mandorle coltivate in regime di produzione biologico. I frutti sono ottenuti dall’azienda sorella, gestita da mio figlio Simone Giorgini e specializzata nella produzione di mandorle, ulivi e frutta e ortaggi".

Per maggiori informazioni:
Azienda Agricola Giorgini
Nazzareno Giorgini
Località Santa Maria
01016 Tarquinia (VT)
+39 3398496538
Azienda Agricola Giorgini
www.agricolagiorgini.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto