Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Witloofbiënnale 2022, 7 e 8 ottobre

Il mercato dell'indivia offre più prospettive che minacce

Dopo quattro anni di assenza, il 7 e l'8 ottobre si terrà la 25ma edizione della Witloofbiënnale (biennale dell'indivia). L'ultima edizione si è svolta nei Paesi Bassi, a Etten-Leur; quest'anno si sposterà a Kampenhout, in Belgio. "Più precisamente, il Museo dell'Indivia De Krop. Si tratta di un centro di esperienza di recente apertura, dove tutto ruota intorno al prodotto", spiega Luc Vanoirbeek del VBT.

Galleria del Museo dell'Indivia De Krop 

Il centro congressi all'avanguardia ospiterà tutto ciò che è possibile immaginare, in termini di indivia. "Un evento di questo tipo ha sempre un duplice obiettivo. In primo luogo, le persone possono incontrarsi e scambiarsi esperienze. Le parti interessate vengono da tutta Europa, e a volte anche da più lontano, per condividere un drink o due. La prima delle due giornate comprenderà diverse conferenze sulla coltivazione, le superfici, i prezzi e l'import/export".

"Stiamo lavorando per rendere tutto questo una realtà. Ci sono, ovviamente, diverse evoluzioni politiche, come il Green Deal o la strategia Farm-to-Fork, che affronteremo. Anche la ricerca nel settore è un tema cruciale. Si stanno portando avanti parecchi progetti nella coltivazione dell'indivia, sia che si tratti di agricoltura di precisione o di robotizzazione. Tutto ciò sarà messo in evidenza durante la biennale", afferma Luc.


La serra di BelOrta

Il secondo giorno del programma è di natura leggermente più pratica. "Visiteremo due aziende prima di concludere al centro pratico di Herent. Ci saranno diversi stand in cui i fornitori potranno presentare le innovazioni del settore. Inoltre, in entrambi i giorni, avremo a disposizione la serra di BelOrta. Questa serra mobile funge anche da food truck. La useremo per mostrare ai visitatori la bellezza, la tendenza e la versatilità dell'indivia".


Il Museo dell'Indivia De Krop .

Negli ultimi anni, il prodotto ha avuto difficoltà e la sua popolarità è in calo da qualche tempo. "È un prodotto bellissimo con molti usi. Tuttavia, è necessario un notevole sforzo per introdurlo alle nuove generazioni. Ci sono già diverse iniziative in questo campo in tutta Europa", continua Luc.

"Anche questo evento, ovviamente, vuole dare il suo contributo. Vogliamo avvicinare i giovani al mondo dell'indivia. Solo il 6% dei coltivatori europei ha meno di 35 anni. È un numero troppo basso; il settore dovrà fare qualcosa al riguardo e trovare il modo di motivare i giovani".

Tuttavia, la Witloofbiënnale sottolinea gli aspetti positivi. "Non ci si può assolutamente lamentare. È un momento per considerare le opportunità del settore, che sono molto più numerose delle minacce. Non dobbiamo dimenticare che obiettivi come il Green Deal e il Farm-to-Fork sollevano molti interrogativi. Tuttavia, la spinta verso un'alimentazione più vegetale è centrale e il nostro settore ha già una risposta pronta. È quindi meraviglioso incontrarsi di nuovo e lavorare per un futuro luminoso", conclude Luc.

For more information or to register:
Luc Vanoirbeek 
Witloofbiënnale 2022
Web: www.witloofbiennale.eu


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto