Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Princes Industrie Alimentari

La sostenibilità al centro delle politiche di sviluppo delle imprese agroalimentari

"La campagna del 2021 ha registrato un aumento degli ettari destinati alla coltivazione di pomodoro da industria (+19%), consentendo a Princes Italia Industrie Alimentari (PIA) la trasformazione di un totale di 250.000 tonnellate di pomodoro pugliese. Ciò è stato reso possibile anche grazie a un’abbondante disponibilità di acqua da irrigazione. Il 2022 ci vede ora impegnati ad affrontare nuove complessità, presenti sia sul piano internazionale sia nazionale. A pesare sono l’aumento dei costi delle materie prime e dell’energia, e gli impatti del cambiamento climatico. Tali complessità influenzeranno, tra l’altro, i prezzi destinati ai consumatori, con effetti che ancora non conosciamo completamente. Per questa campagna, come attestato anche da Coldiretti Foggia e Confagricoltura, registriamo una riduzione di circa il 20% degli ettari disponibili per le coltivazioni, con ricadute sulla produzione industriale". Questo il commento di Gianmarco Laviola, Amministratore Delegato alla guida di Princes Italia Industrie Alimentari, intervistato da FreshPlaza. 

"La pandemia - spiega Gianmarco Laviola - ha innescato un cambiamento del processo di acquisto dei beni alimentari senza precedenti nella storia del mondo moderno. Noi esportiamo l’80% delle nostre produzioni di pomodoro pugliese e possiamo riscontrare questi cambiamenti nei consumatori di tutto il mondo. Oggi, le sfide che il comparto del pomodoro e, più in generale, dell’agroalimentare italiano sono chiamati ad affrontare sono molteplici e riguardano sicuramente una maggiore sostenibilità ambientale, sociale ed economica dei prodotti e delle attività degli attori della filiera".

"Sarà cruciale investire a favore di soluzioni innovative, di Agricoltura 4.0, che possano permettere un progresso in questo senso e stringere collaborazioni e alleanze con aziende leader e start up innovative per raggiungere risultati importanti in tema di sostenibilità ambientale, di water and waste management e di utilizzo di pesticidi a vantaggio della qualità dell’oro rosso pugliese. Queste esigenze sono sempre più attuali, anche considerando il recente impatto dell’inflazione che ha interessato non solo le componenti energetiche, ma tutto quanto contribuisce alla coltivazione e realizzazione di un prodotto agroindustriale. Senza un fortissimo legame di filiera, i comportamenti speculativi dei singoli attori possono creare danni irreparabili alle eccellenze alimentari italiane".

La sostenibilità, nonostante le complessità che deve e dovrà affrontare il comparto agroalimentare, rimane oggi uno dei più importanti obiettivi delle aziende. Una sostenibilità intesa nella sua vera accezione e cioè quella che non include esclusivamente l’aspetto ambientale, ma pure quello sociale ed economico, in grado di far crescere le imprese e la società..

Gianmarco Laviola ha incontrato a luglio nella sede di Foggia un’ampia rappresentanza dei propri partner agricoli per l’avvio della campagna 2022

"In questa direzione - conclude Gianmarco Laviola - a guidare le policy delle aziende sono anche i consumatori, sempre più attenti agli impatti sociali delle attività delle imprese e ai diritti di tutti gli attori coinvolti nella catena di produzione. In Princes Industrie Alimentari abbiamo avviato questo percorso da anni, impegnandoci costantemente a trovare soluzioni innovative per rendere sempre più trasparente e sostenibile la filiera del pomodoro, promuovendo un prodotto 100% made in Puglia ed etico. Tra queste soluzioni, ovviamente, anche l’Accordo di filiera siglato Coldiretti e le diverse iniziative implementate con le rappresentanze dei lavoratori e le associazioni che combattono il fenomeno dello sfruttamento del lavoro".

Princes Industrie Alimentari (PIA) è una società italiana leader in Europa nella lavorazione del pomodoro, costituita nel 2012 e con sede a Foggia. PIA impiega oltre 500 lavoratori durante tutto l’anno; il personale coinvolto nelle attività supera le 1600 unità al culmine della campagna del pomodoro. PIA fa parte del gruppo internazionale Princes, leader europeo nel settore del food&beverage. In Princes lavorano 7.000 persone distribuite in 14 siti produttivi distribuiti principalmente in Europa.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto