Prezzi alti fino alla fine

Angurie: una stagione da incorniciare

Per molti agricoltori, la stagione delle angurie si sta concludendo proprio in questi giorni. Un'annata soddisfacente, per nulla paragonabile con quella passata, poiché caratterizzata da ordinativi e prezzi sempre alti.

Abbiamo raccolto il commento di Giuseppe Petrocelli, produttore di Bernalda (Matera), che ha chiuso la stagione proprio ieri. "Gli ultimi bancali sono stati spediti proprio questa mattina (si legga 30 agosto 2022, ndr). Angurie della varietà Melania vendute a 0,45 €/kg. Non abbiamo mai avuto quotazioni così alte nella parte finale della campagna, ma in realtà i prezzi di vendita in partenza si sono sempre mantenuti alti già dall'avvio della raccolta. Siamo partiti con 0,22 €/kg a metà giugno, per poi salire rapidamente e sfiorare anche i 0,50 €/kg Un'annata spettacolare".

"Rispetto alla stagione 2021, quando le angurie venivano lasciate marcire o trinciate sui campi a causa della scarsa richiesta da parte dei mercati, quest'anno invece l'offerta non è stata sufficiente a soddisfare la domanda, tanto da costringerci a terminare le forniture con qualche giorno in anticipo. A rendere la campagna 2022 una delle più positive degli ultimi 10 anni non è stata solo la riduzione complessiva degli ettari messi a dimora negli areali italiani, ma anche l'andamento climatico favorevole, con caldo torrido fin da fine maggio, il quale, se da una parte ha incentivato il consumo, dall'altra ha  contribuito a ridurre le rese per ettaro, generando così scarsità e mantenendo i prezzi sempre alti".

Quest'anno l'imprenditore Giuseppe Petrocelli ha investito 25 ettari ad angurie rispetto ai 38 dello scorso anno. "Le angurie possono farti ridere, ma ti fanno anche piangere. Nella precedente campagna abbiamo perso molti soldi e molto tempo. Pur festeggiando la stagione 2022, è meglio comunque mantenersi cauti e non farsi prendere dall'euforia per il prossimo anno".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto