Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Marc Peyres, Blue Whale:

"La sfida di quest'anno sarà trasferire al mercato l'inflazione dei costi"

"Ogni evento climatico determina degli sconvolgimenti", spiega Marc Peyres, responsabile alle esportazioni della Blue Whale. "Abbiamo avuto condizioni meteo eccezionali a luglio e agosto. Questa situazione ha avuto due conseguenze, soprattutto per la raccolta della Gala, iniziata quasi un mese fa: la siccità e il caldo eccessivo". Secondo Marc, queste conseguenze potrebbero essere anche più gravi delle gelate primaverili". I frutti e i volumi risultano inferiori. "La qualità dei prodotti sarà molto buona, ma il raccolto sarà inferiore al solito. Lo stesso vale per Italia, Spagna, Portogallo, Germania, Inghilterra e Polonia. Nessun Paese è stato risparmiato".

Stime al ribasso per il raccolto delle Gala
Le ondate di calore che si susseguono da giugno hanno completamente sconvolto la produzione delle Gala. "Sappiamo già che quest'anno non riusciremo a raccogliere tutte le mele Gala, quindi la stagione non durerà 10 mesi. La produzione è notevolmente inferiore in tutti i Paesi europei. Penso che le previsioni fatte all'inizio di giugno non siano più realistiche. Il raccolto sarà molto più ridotto rispetto alle stime iniziali, a causa del clima eccezionale di quest'estate, in tutta Europa. Quest'anno le aspettative andranno deluse, in termini di volumi o qualità".

Pressioni da parte dei distributori
"Spero che il mercato tenga conto di questa situazione", spiega Marc Peyres. Il settore sta già affrontando un aumento senza precedenti dei costi di input, quindi la pressione sui prezzi da parte dei retailer non fa che aggravare la già difficile situazione che stanno attraversando i produttori.

"È un problema generale, siamo tutti sulla stessa barca. Tutti i Paesi europei sentono la stessa pressione: inflazione, costo dell'elettricità per lo stoccaggio, requisiti d’imballaggio, la carenza di manodopera. Tutti devono affrontare dei costi aggiuntivi. Tutti sono stati colpiti dall'inflazione, quindi i retailer non dovrebbero più abbassare i prezzi: i nostri produttori, che hanno già perso molti frutti a causa del clima, meritano dei prezzi adeguati al contesto attuale".

Frutti più dolci per la gioia dei consumatori
La produzione di Gala ha sofferto il caldo ma i consumatori, di contro, sono piuttosto soddisfatti dei frutti molto più dolci di quest'anno. "I livelli di zucchero sono più alti. Il raccolto sarà più ridotto ma, a livello di qualità, i frutti saranno ottimi. E frutta migliore sul mercato di solito significa un ottimo livello di consumo". Questa è la sfida principale della stagione: "Vendere ai consumatori frutta di qualità, a prezzi più alti".

Previsioni autunnali ottimistiche
"Ora riusciamo ad adattarci meglio a gelate e grandinate, che alle ondate di caldo. Abbiamo apportato alcune modifiche alle nostre varietà, i nostri frutteti si trovano in aree con un buon approvvigionamento idrico. La situazione attuale non è rappresentativa dell'intera stagione, quindi rimaniamo ottimisti poiché l'equilibrio tra offerta e domanda dovrebbe presto capovolgersi favorirci, grazie alla qualità dei frutti".

Per maggiori informazioni:
Marc Peyres - export sales manager
Blue Whale
+33 (0)5 63 21 56 56
contact@blue-whale.com    
blue-whale.com


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto