Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Leon van den Hombergh, Frankort&Koning:

"Per due settimane la distribuzione dei meloni continuerà a essere limitata, poi la situazione potrebbe capovolgersi"

"I coltivatori di meloni europei non hanno motivo di lamentarsi quest'anno. La produzione è stata molto più bassa, ma i prezzi ricevuti sono stati decenti - afferma Leon van den Hombergh dell'azienda olandese Frankort&Koning - Si tratta di riuscire a dilazionare il prodotto in un mercato particolarmente vuoto, una situazione che non si verifica da parecchio tempo. Si può anche notare che al momento la gente varia facilmente nella scelta del tipo di melone a causa della scarsità, e il Piel de Sapo e i meloni gialli sono più richiesti nell'Europa nord-occidentale".

"Ci sono pochi meloni disponibili sul mercato libero. Murcia sta terminando il prodotto abbastanza rapidamente e anche La Mancia registra una scarsità di prodotto piuttosto marcata. Tutto ciò mentre le vendite risultano essere molto facili in questo caldo mercato europeo. Da La Mancia arrivano soprattutto meloni Piel de Sapo e una piccola quantità di meloni gialli. Murcia può andare avanti per un po' con i meloni gialli, ma il volume di Galia si sta esaurendo rapidamente - dice Leon - Per il Cantalupo dobbiamo andare in Italia e in Francia, ma anche lì i coltivatori sono in difficoltà con i loro volumi e grazie a un buon mercato interno non c'è una grande necessità di esportare".

"I meloni Galia e Cantalupo sono venduti a un prezzo di 7 euro, i meloni gialli a un livello intorno ai 10 euro e il prezzo delle angurie è di circa 1,30 euro/kg. Si tratta di prezzi estremamente elevati, che non si vedevano da tempo, ma c'è pochissimo prodotto in circolazione. Allo stesso tempo dobbiamo considerare che il consumo è guidato dalle temperature estive in tutta Europa. Anche per la prossima settimana sono previste temperature di 25-30 °C, quindi le vendite continueranno ancora per un po'. Ma dalla settimana 36 in poi le cose potrebbero andare nella direzione opposta, con prezzi elevati nei negozi, meno promozioni e consumi più bassi quando le temperature si abbasseranno. In ogni caso, la commercializzazione non terminerà con delle eccedenze".

"I primi meloni brasiliani arriveranno nella settimana 37 e comunque in quantità limitate. Mi aspetto che vengano spediti parecchi meloni gialli. Dopo di che gli alti prezzi di trasporto renderanno molto più rischioso inviare in Europa e questo ridurrà sicuramente l'offerta nella prossima stagione d'esportazione. I consumatori noteranno anche che ci sono meno soldi a disposizione, e quindi ci si chiederà fino a che punto saranno disposti ad attingere alle loro disponibilità per i meloni, ma anche per altri tipi di frutta e verdura. Da una parte ci saranno prezzi alle stelle, ma potrebbe anche capitare di non realizzare le quotazioni richieste".

Per maggiori informazioni:
Leon van den Hombergh
Frankort & Koning 
+31 (0)77 3897 202
+31 (0)6 5123 8770
l.vdhombergh@frankort.nl   
www.frankort.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto