Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

HydroHunter Italia

Acqua nel sottosuolo: si potenziano le attrezzature per contrastare la siccità

Negli ultimi mesi, l'emergenza siccità causata dalla significativa assenza di pioggia e aggravata dalle estreme condizioni di calore di questa torrida estate, ha generato, nel settore agricolo, un maggiore interesse verso la perforazione volta alla realizzazione di pozzi artesiani, come possibile soluzione per dare acqua alle coltivazioni stressate dal caldo.

"Abbiamo scansionato centinaia di ettari tra giugno e fine luglio, la maggior parte dei quali nel Centro-Nord Italia, regioni da sempre contraddistinte per la grande disponibilità di acqua, ma che quest'anno stanno affrontando la più grave emergenza idrica mai registrata prima. Nonostante tutto, la percentuale di successo è stata piuttosto alta: i più fortunati hanno trovato falde acquifere con ottimi metri cubi al secondo, capaci quindi di soccorrere le produzioni danneggiate dalla prolungata siccità; c'è chi invece è riuscito soltanto a tirare su poche decine di litri d'acqua al minuto. Per altri, purtroppo, le disponibilità idriche erano molto limitate, tanto da rendere non conveniente la perforazione". A parlare è Vincenzo Orso della HydroHunter Italia, società che si occupa di ricerche idriche nel sottosuolo, grazie a innovativi sistemi aeromobili a pilotaggio remoto, ad ala fissa e multi-rotore.

Vincenzo Orso

"Si sta verificando un notevole abbassamento delle falde idriche sotterranee e un aumento del cuneo salino fino a 80 km dal mare, pertanto spesso bisogna scavare a maggiore profondità per poter trovare falde acquifere soddisfacenti. Inizialmente le nostre attrezzature erano capaci di identificare la presenza o meno di acqua fino a 180 metri di profondità, ma con l'aggravarsi della situazione idrica abbiamo dovuto apportare delle modifiche hardware e software, che ci permettono di effettuare una scansione del sottosuolo fino a oltre 300 m, grazie ai maggiori impulsi elettromagnetici, a fronte però di una riduzione dell'autonomia della batteria. Inoltre, in casi particolari e su richiesta del cliente, per aumentare ulteriormente la profondità scansionata procediamo con l'installazione di un generatore di onde elettromagnetiche che satura il terreno fino a 1200-1500 m".

Scansione del sottosuolo con drone

La HydroHunter Italia fornisce gratuitamente a tutte le aziende agricole l'analisi geofisica preventiva e conoscitiva, per valutare la fattibilità di trovare l'acqua nel sottosuolo interessato, in modo da limitare i costi di eventuali investimenti per la realizzazione del pozzo.

Per maggiori informazioni:
Hydro Hunter Italia
Grosseto - Italy
+39 3510012837
info@hydrohunter.com
hydrohunter.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto