Le difficoltà con il mercato russo hanno costretto a entrare in nuovi mercati

"La Serbia ha un ruolo importante nel mercato mondiale delle mele"

Igor Milenković, direttore dell'azienda d’esportazione serba di mele Delta Agrar, quest'anno prevede una stagione difficile per le pomacee serbe. "La campagna delle mele serbe è molto incerta, soprattutto a causa del mercato russo che rimane la principale destinazione d’esportazione per le nostre mele. Anche l'inflazione generale giocherà un ruolo importante, poiché i costi di manodopera, carburante, materiale d’imballaggio ed elettricità stanno aumentando notevolmente. In termini di produzione, c'è un forte impatto dei cambiamenti climatici. Durante i mesi estivi, abbiamo già avuto per due stagioni temperature estremamente elevate che stanno influenzando la qualità delle mele. Tutti questi fattori, insieme alla carenza di manodopera, indicano che la Serbia, ma anche altri coltivatori ed esportatori di mele nel mondo, dovranno affrontare molte sfide in questa stagione".

In Serbia, a causa delle condizioni meteo avute durante la primavera, si potrebbe avere una produzione inferiore in questa stagione, secondo Milenković. "La Serbia produce annualmente oltre 500mila tonnellate di mele, su una superficie totale di circa 27.000 ettari. Tuttavia, in questa stagione prevediamo una resa inferiore di circa il 10%, a causa del gelo che abbiamo avuto durante il periodo primaverile. Nella stagione scorsa sono state esportate dalla Serbia circa 160mila tonnellate di mele e oggi abbiamo un ruolo importante sul mercato mondiale delle mele. Come Delta Agrar, abbiamo due frutteti con una superficie totale di 700 ha e quest'anno prevediamo di raccogliere più di 30.000 tonnellate di mele. Delta Agrar produce e distribuisce in esclusiva mele club come Pink Lady, Evelina, Modi, Kiku, Red Moon, Rubens, Isaaq, SweeTango, Magic Star. Stiamo pianificando cospicui investimenti in attività promozionali e di marketing per aumentare la loro visibilità su tutti i mercati che forniamo".

Poiché ci sono ancora difficoltà con il mercato russo, Delta ha dovuto espandersi in nuovi territori, e questo potrebbe essere d’aiuto nella prossima stagione. Afferma Milenković: "L'anno scorso abbiamo fatto un grande passo avanti in termini di apertura di nuovi mercati e prevediamo di continuare nella stessa direzione. Per le mele convenzionali, come Royal Gala, Granny Smith e Red Delicious, i nostri mercati principali saranno il Medio ed Estremo Oriente, insieme al Regno Unito che è il secondo mercato più grande in Europa per le mele serbe, dopo la Russia. Vediamo del potenziale anche sul mercato africano e questo sarà uno dei nostri obiettivi per la prossima stagione. In Europa, ci aspettiamo molto dal mercato del Regno Unito, dove abbiamo avviato solide partnership e dove pianifichiamo di sviluppare e promuovere il nostro marchio 'Amelia' perché sia riconoscibile come marchio di qualità premium. Oltre alla Russia, nella passata stagione, la maggior parte dei nostri prodotti è stata esportata negli Emirati Arabi Uniti, in Arabia Saudita e in India. Stiamo investendo per rafforzare la nostra posizione su questi mercati".

"La guerra in Ucraina ha causato molte incertezze. In primo luogo, la catena di fornitura è stata stravolta e i costi di trasporto verso Mosca sono triplicati. I tassi di cambio delle valute rimangono instabili, il che ha influenzato pesantemente le attività di import-export. Inoltre, abbiamo avuto molte situazioni in cui il trasferimento di denaro ha richiesto molto più tempo del solito. Nel complesso, questi problemi geopolitici hanno sicuramente influenzato la nostra attività nella stagione precedente e nessuno sa cosa aspettarsi nella prossima. Uno degli obiettivi principali sarà rafforzare la nostra posizione all'interno dei mercati che ho citato prima. Siamo molto felici di vedere che i nostri marchi stanno diventando ogni giorno più popolari, in ogni Paese che forniamo. C'è ancora un grande potenziale per le mele serbe sul mercato mondiale e stiamo lavorando molto per realizzarlo", conclude Milenković.

Per maggiori informazioni:
Igor Milenković
Delta Agrar
+381 69 199 69 86
igor.milenkovic@deltaagrar.rs 
www.deltaagrar.rs


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto