Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Linsie Meijer, Sophyn Greens

"Per garantire una fornitura costante, abbiamo scelto verdure disponibili tutto l'anno"

Negli ultimi anni, è emersa una tendenza verso la trasformazione delle verdure in prodotti alimentari, per aiutare le persone a consumare la loro dose giornaliera di ortofrutta. Linsie Meijer della start-up olandese Sophyn Greens conferma questa tendenza. Infatti, la sua azienda propone pasta vegetale, fatta con verdure fresche, dal nome "Sophini".

"È un sogno colorare gli scaffali con le verdure e invogliare i consumatori a consumarne sempre di più", dice Linsie.

L'idea della Sophyn Greens è nata nel giardino di casa. "Lavoravo alla Van Oers United (ora Primeale United) e mi occupavo di innovazione e in parte di flussi residui. A un certo punto ho iniziato a chiedermi se non si potesse fare qualcosa con tutti quei sottoprodotti vegetali, se non si potesse renderli sostenibili".

"Ho deciso di approfondire il processo di essiccazione e tutto ciò che comportava", dice Linsie. Poco tempo dopo, è nata la Sophyn Greens, una combinazione dei nomi delle figlie di Linsie, Sophie e Fynne. La scelta del prodotto alla fine è andata sulla pasta a base di verdure fresche.

Da allora, Linsie ha abbandonato il processo di essiccazione e ha deciso di utilizzare esclusivamente verdure fresche. "Al momento ci arrivano ancora da un fruttivendolo locale, poiché lavoriamo ancora su una scala relativamente piccola. Ma l'obiettivo finale è lavorare interamente con i flussi residui. Per ora non è ancora fattibile perché non c'è una fornitura costante per la produzione. Ma, ovviamente, si hanno sempre problemi iniziali quando si avvia un'impresa".

Eppure, per quanto la Sophyn Greens sia giovane, sta già facendo grandi passi avanti in tal senso. "Siamo in una fase avanzata di confronto con operatori come Harvest House, Peelpioneers e Coroos. Vogliamo utilizzare i loro sottoprodotti per le nostre paste. Stiamo anche cercando di lavorare con i cereali locali per produrre una pasta locale completamente circolare", spiega Linsie.

Linsie spiega che il processo di produzione è in realtà molto semplice. "Trasformiamo le verdure in una purea, che aggiungiamo all'impasto della pasta. La pasta Sophini è composta per il 35% da verdure fresche, una piccola quantità. Non è pensata per sostituire completamente il fabbisogno quotidiano di verdure di una persona, ma vanno a integrarlo. In questo modo, fai indirettamente una scelta più sana e consumi anche più verdure".

L'assortimento della Sophyn attualmente comprende pasta di carote, spinaci e pastinaca. "Stiamo anche sperimentando le barbabietole rosse. Per garantire una fornitura costante, scegliamo volutamente verdure di buona qualità disponibili tutto l'anno. Ecco perché abbiamo smesso di usare, ad esempio, il cavolfiore. L’abbiamo utilizzato per un po’ di tempo ma in inverno ci sono molti problemi di approvvigionamento", spiega Meijer.Al momento, Linsie sta lavorando duramente per far decollare la Sophyn Greens. "Stiamo riempiendo le confezioni in arrivo e questa settimana visiteremo per la prima volta dei potenziali clienti. Inoltre, inizieremo a consegnare a VersPlus (un grossista specializzato in prodotti locali - ndr) a partire da metà settembre, e da lì continueremo a crescere".

Per ora, sta facendo tutto da sola. "Per l’implementazione dell’attività è stato meglio lavorare da sola, ma ora ho bisogno di espandermi per presentare e vendere i prodotti. Il nostro negozio online, dove puoi effettuare direttamente gli ordini, sarà attivo tra due settimane. Vogliamo portare le persone a un consumo sempre maggiore di frutta e verdura. Puoi seguire la startup tramite i canali social di Sophini", conclude Linsie.

Per maggiori informazioni:
Linsie Meijer
Sophyn Greens
4 Hogeweg
4323 TC Ellemeet - Paesi Bassi
Tel: +31 (0) 646 005 970
Email: info@sophyngreens.com 
Web: www.sophini.comwww.sophyngreens.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto