Solo chi ha eseguito il diradamento, chimico e/o manuale, sta ottenendo discrete pezzature

Pere estive: al nord sono tante e di calibro ridotto

E' iniziata la raccolta delle pere estive e quasi tutte le varietà si stanno presentando di calibro medio-piccolo. Due le principali cause: un'annata di carica con grande fioritura e allegagione pressoché totale, e la siccità che, fin dalla primavera, ne ha rallentato la crescita. 

Carmen, foto d'archivio

"In provincia di Ferrara è iniziata la raccolta - spiega il tecnico Alessandro Passerini - e le principali varietà di questo periodo sono Carmen e Santa Maria. Dalle mie parti notiamo una grande carica produttiva, ma i calibri sono ridotti. Questa era l'annata giusta per effettuare il diradamento ma, dopo due anni di raccolto zero, non era facile convincere gli agricoltori ad andare a togliere frutti. E non si poteva prevedere un clima simile, con alte temperature e mancanza di pioggia per mesi e mesi".

Fra un mese inizierà la raccolta della regina delle pere estive, la Williams. "Alcune aziende che hanno seguito i consigli - aggiunge Passerini - la scorsa primavera hanno effettuato il diradamento chimico su Williams, per poi rifinirlo a mano. In questi impianti vediamo che il calibro dei frutti è nettamente maggiore".

Carmen, foto d'archivio

Secondo il tecnico, quest'anno a Carmen manca fino a un calibro e mezzo. "Molto dipende anche dal portinnesto. Gli impianti su Farold hanno radici più profonde ed espanse e stanno reagendo meglio alla siccità, con pezzature leggermente migliori. Chi ha cotogno come portinnesto soffre di più".

Dal ferrarese alla Romagna: il tecnico Gianni Gasperoni afferma che "siamo in raccolta con Carmen e Coscia, con qualche giorno d'anticipo rispetto a un'annata normale. Le pezzature sono ridotte e soltanto le partite dal calibro maggiore riescono a spuntare dei prezzi più alti. I produttori avranno costi maggiori perché, per cercare di far ingrossare i frutti il più possibile, dovranno raccogliere in più fasi".      


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto