Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

I retailer sudafricani hanno ridotto la fornitura di avocado a causa del rallentamento delle vendite

La Zimbabwe Avocado Growers Association ha consigliato ai suoi coltivatori di rallentare la raccolta, in vista di quasi 1.000 container diretti in Europa, per lo maggior parte dal Perù. "La fornitura di avocado sarà estremamente alta e questo, in futuro, eserciterà una pressione sui prezzi".

Il Sudafrica esporta avocado da molto tempo e mentre i frutti sudafricani normalmente ottengono buoni prezzi dalla settimana 19 alla 21, quest'anno il mercato europeo è stato dall'inizio sotto pressione.

La guerra in Ucraina ha complicato il passaggio dagli avocado dell'emisfero boreale a quelli dell'emisfero australe. Il Sudafrica deve arrivare in Europa al più presto, prima che arrivino gli abbondanti volumi peruviani.

Gli avocado israeliani erano ancora sul mercato quando sono arrivati quelli sudafricani, e si prevede che la parte finale della finestra commerciale sarà influenzata dal continuo arrivo dei volumi dal Perù.

Il ritardo negli arrivi causa perdite economiche significative per i coltivatori
"Il mercato parte alto e finisce basso. Cerchi di cronometrare il raccolto e le tue partenze per essere il più presto possibile sul mercato. E anche se quest'anno abbiamo avuto meno problemi con i fronti freddi del Capo, secondo me abbiamo avuto problemi con i tempi di navigazione irregolari e inaffidabili", afferma un coltivatore di avocado di Tzaneen.

"Una nave ha impiegato più di 50 giorni per salpare [verso Rotterdam], più del doppio del solito tempo di navigazione, ed è catastrofico per i nostri frutti. E per noi è una grande frustrazione".

Un ritardo di cinque giorni potrebbe non sembrare tanto ma, secondo il coltivatore, può causare un calo da 1 euro a 1,5 euro a cartone, "che per noi fa una grande differenza".

"Se una nave è in ritardo di 15 giorni, potrebbe facilmente fare una differenza di 2 euro su un cartone, e questo si traduce in perdite davvero significative per gli agricoltori".

In questa stagione,  devono ancora essere effettuati molti pagamenti ma, a questo punto, i profitti delle esportazioni sono a livelli che non si vedevano da cinque a dieci anni fa, conferma il coltivatore: da circa 8 rand (0,46 euro) a 9 rand (0,52 euro) in meno per chilogrammo, rispetto allo scorso anno.

Le vendite interne di avocado sono diminuite rispetto agli anni precedenti
Nel tentativo di stabilizzare i prezzi dell'avocado, i retailer locali hanno dimezzato i loro programmi di fornitura di avocado, continua il coltivatore di avocado di Tzaneen.

"Stiamo ottenendo prezzi equi sui nostri programmi con i supermercati locali, ma i volumi che forniamo sono molto più bassi".

Il potere d'acquisto è sotto pressione e le vendite al dettaglio di avocado sono state molto più forti l'anno scorso e ancora più forti l'anno prima, dice un acquirente di avocado.

"Sospetto che, a causa dell'elevata disponibilità di avocado sui mercati municipali (a causa della frutta di terza categoria danneggiata dalla grandine e dalle incertezze che accompagnano le esportazioni), i negozi in franchising preferiscano acquistare dal mercato piuttosto che attraverso i centri di distribuzione al dettaglio".

"I punti vendita affiliati possono scegliere di immettere il loro prodotto sul mercato, se i prezzi sono più bassi (tra 14 e 15 rand/kg) e questo, a sua volta, ha un impatto 'incredibilmente grande' sui programmi di vendita diretta al dettaglio", conclude l’acquirente di avocado.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto