Alejandra Pintos, della Projar, parla del servizio Agro+ Projar Support Solutions:

"Abbiamo ridotto in media del 15 per cento i costi di consumo di acqua e fertilizzanti nella coltivazione dei mirtilli"

La coltivazione fuori suolo continua a crescere, soprattutto per i piccoli frutti, la cui produzione può aumentare fino al 40%, riducendo i costi di irrigazione e fertilizzazione. Alejandra Pintos, responsabile marketing della Projar, ha spiegato perché sempre più coltivatori stanno optando per i sistemi idroponici e perché il suo servizio AGRO+ Projar Support Solutions sta avendo un così grande successo.

Quali sono le principali differenze tra la coltivazione nel terreno e quella in substrato?
La coltivazione fuori suolo è un metodo molto più produttivo e tecnico, che consente controlli molto più approfonditi e garantisce condizioni ottimali nella zona radicale della pianta. Ciò significa che le piante crescono in un ambiente molto più idoneo, in termini di nutrienti e l'aerazione della radice.

Lo sviluppo delle radici è fondamentale affinché la pianta cresca sana, forte e più produttiva. Se a questo si aggiunge un'ottimizzazione delle esigenze di fertirrigazione, otteniamo risultati straordinari in termini di produttività.

Inoltre, coltivare fuori suolo ci permette di gestire lo spazio di coltivazione in modo più efficiente, migliorando il numero di piante per metro quadrato.

Dato l'attuale impatto dell'inflazione e considerati i costi di produzione alle stelle, pensa che possa essere più difficile investire in metodi di produzione come questo, o piuttosto potrebbe avvantaggiare i coltivatori nel lungo periodo?
Piuttosto il contrario. Nei primi due anni di implementazione, i nostri clienti che coltivano fuori suolo hanno aumentato il loro raccolto in media del 40%. Ciò significa molti più volumi in vendita.

Inoltre, la coltivazione fuori suolo può essere associata al nostro servizio AGRO+ Projar Support Solutions, che aiuta a migliorare l'uso delle risorse idriche e dei fertilizzanti, riducendone notevolmente i costi. Ciò consente di recuperare l'investimento in breve tempo.

Che cos'è Agro+ Projar Support Solutions e perché sta rivoluzionando il settore delle colture fuori suolo?
È un servizio molto apprezzato. Fornisce supporto ai clienti fuori suolo della Projar, consentendo loro di beneficiare della nostra competenza.

Questo nuovo servizio affronta aspetti legati alla pianificazione e al monitoraggio delle colture. Supportiamo i nostri clienti in ogni fase, dall'installazione dell'impianto idroponico alla realizzazione di un piano di fertirrigazione ad hoc per ogni coltura.

In questo modo, i clienti si sentono sempre supportati e consigliati, e questo li aiuta a migliorare e ottimizzare la redditività delle loro produzioni.

Agro+ Projar Support Solutions fornisce un piano personalizzato di fertirrigazione e la possibilità di monitorare le colture dei nostri clienti con il rilevamento delle colture. "Abbiamo ridotto in media del 15% i costi di consumo di acqua e fertilizzanti nelle coltivazioni dei mirtilli, in una regione con notevoli restrizioni di acqua irrigua".

Qual è il motivo del successo della coltivazione di piccoli frutti fuori suolo?
I piccoli frutti richiedono condizioni del suolo molto specifiche. La coltivazione fuori suolo permette di abbattere questa barriera ed eliminare questa limitazione.

Inoltre, la coltivazione fuori suolo permette di avere la prima produzione già dopo uno o due anni di coltivazione, consentendo di recuperare l'investimento in un arco di tempo più breve.

Con la coltivazione fuori suolo, infine, si ottiene una maggiore omogeneità delle piante, con una crescita più uniforme nelle diverse fasi di coltivazione, fondamentale per una corretta gestione agronomica e per ottenere le migliori rese possibili per pianta.

Forniamo una guida ai vantaggi e benefici della coltivazione fuori suolo, fornendo una panoramica delle diverse possibilità di questa tecnologia di coltivazione.

Questo modo di coltivare i piccoli frutti è già diffuso o c'è ancora molta strada da fare?
È un fenomeno certamente in crescita, poiché i produttori sono consapevoli del grande vantaggio di portare la tecnologia nelle loro produzioni. Inoltre, la domanda dei consumatori di piccoli frutti sta registrando un aumento significativo in tutto il mondo, grazie alle proprietà nutritive di questi frutti. Il settore dei piccoli frutti sta diventando sempre più competitivo. Per gestire questa nuova situazione di mercato è necessaria una coltivazione più professionale e produttiva.

In quali Paesi c’è una maggiore di coltivazioni fuori suolo e dove pensa che ci siano più possibilità di crescita?
Alla Projar non abbiamo alcun limite geografico. Attualmente stiamo seguendo produttori in più di 10 Paesi diversi.

Abbiamo importanti progetti in corso in Perù, Spagna, Portogallo, Marocco, Cina e Messico fra gli altri, ma ora stiamo entrando anche nel Regno Unito con diversi progetti.

Per maggiori informazioni:
PROJAR
La Pinaeta s/n · Polígono Industrial de Quart de Poblet, 46930 Quart de Poblet
Valencia, Spagna
+34 961 597 480
www.projar.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto